/ POLITICA

Affari & Annunci

casa 45 metri a poggio di sanremo. secondo e ultimo piano in ordine ammobiliata. portoncino blindato serramenti alluminio e cassetta di sicurezza in muratura. Vendo con urgenza...

Monaco 2 e 10 euro 2011, serie Bu 2009 Euroserie e non FDC o Proof originali vendesi; banconote estere n. 100 differenti vendesi euro 60+ spese.

Bussana vendesi appartamento arredato mq 45 + terrazzino sito al secondo piano no condominio disponibile subito zona silenziosa, inintermediari, classe energetica G.

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | sabato 27 febbraio 2016, 21:18

Informazione, Ass, regionale Cavo: "Pronti a creare sistema di informazione per cittadini liguri. Legittima protesta di Primocanale contro taglio finanziamenti statali"

La Regione Liguria esprime il suo appoggio all’iniziativa dell’emittente ligure Primocanale che oggi trasmette i programmi solo in audio per sensibilizzare sull'assenza di finanziamenti statali per l'emittenza locale

Ilaria Cavo

"La Regione Liguria è pronta a sostenere un sistema di informazione regionale a favore dei cittadini soprattutto su determinate tematiche come quelle inerenti la Protezione civile e esprime il suo appoggio all’iniziativa dell’emittente ligure Primocanale che oggi trasmette i programmi solo in audio per sensibilizzare sull'assenza di finanziamenti statali per l'emittenza locale”. Lo dice  l'assessore alla comunicazione della Regione Liguria, Ilaria Cavo: "E' indubbio che un emittente come Primocanale svolga, di fatto, un ruolo di servizio pubblico nella nostra regione, con dirette che trasmettono in tempo reale aggiornamenti ai cittadini liguri (come nel caso del l'allerta meteo, ma non solo). E' altrettanto evidente che una parte del gettito aggiuntivo che il governo incasserà con il canone Rai in bolletta dovrebbe essere destinato alle realtà locali in grado di garantire un servizio puntuale ai cittadini. In un momento difficile per il mercato editoriale, di fronte agli sforzi evidenti di molti imprenditori, il governo non può solo incamerare risorse aggiuntive senza ridistribuirle sul territorio. Da parte nostra, oltre ad aprire un confronto nazionale su questo tema, garantiamo ogni sforzo per riconoscere e sostenere il servizio informativo delle emittenti liguri, nonostante i tagli di bilancio che Regione Liguria ha subito dal governo centrale".

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore