/ POLITICA

Affari & Annunci

qualificato con esperienza trentennale, cerca lavoro fisso o per extra in provincia di Imperia, disponibilità immediata. Prezzi modici.

Vendesi Autocarro IVECO 109-14 con gru. Anno 1990 - 53.000 Km. Collaudato Prezzo trattabile

VENDESI GENERATORE 18 KW DIESEL. 380V/220V

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | lunedì 25 gennaio 2016, 14:01

Imperia: un altro addio in Imperia Cambia, Fulvio Balestra approda nel gruppo misto

"Non voglio essere confuso con chi si è messo in minoranza tradendo i nostri principi".

Un nuovo colpo di scena nel panorama politico imperiese. Dopo la cacciata del Sindaco Carlo Capacci nei confronti dei dissidenti Paolo Re, Natalia Riccò, Ester D'Agostino e Susanna Palma, Fulvio Balestra, unico rimasto fedele al primo cittadino, lascia Imperia Cambia. Una mossa che mira a isolare i quattro consiglieri che non hanno accettato il verdetto di Capacci che li vuole fuori dalla maggioranza. 

"Ho protocollato le dimissioni da Imperia Cambia questa mattina. - conferma Balestra - Credo che avrebbero dovuto farlo i quattro dissidenti, ma visto che non hanno avuto nemmeno la decenza di farlo ho ritenuto opportuno farlo io perché non voglio essere confuso con chi si è messo in minoranza. Sono stato definito un fedelissimo del Sindaco, è una definizione di cui vado fiero perché credo che ci sia bisogno di coerenza, lealtà e voglia di fare, in linea con i principi con cui ci siamo candidati a governare Imperia nel 2013. A tradire i nostri ideali sono stati loro quattro, non io, né chi ancora sostiene l'amministrazione. Le mozioni 'da bar' le lascio ad altri, io preferisco lavorare sodo per la città".

Balestra continuerà a sostenere l'amministrazione dal gruppo misto. "L'obiettivo era portare Capacci a fare il Sindaco e questo indipendentemente dal colore. Non confluirò in nessun gruppo perché non mi interessano i colori, io mi sento vicino a tutti coloro che condividono il progetto senza cedere alle richieste che arrivano da chi invece in questo progetto non ci crede più".

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore