/ POLITICA

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | venerdì 11 marzo 2016, 14:17

Imperia: stop al Biodigestore e ok per baratto amministrativo, il M5S rivendica la paternità delle proposte

Cara Glorio

“Noi studiamo, ci documentiamo, osserviamo quello che avviene nei Comuni più virtuosi per portarlo in discussione durante i Consigli comunali, cerchiamo di concentrare l'attenzione dell'Amministrazione su proposte ed argomenti che hanno come unica matrice il buonsenso e la tutela di tutti noi cittadini". Ad intervenire è Cara Glorio del Movimento 5 Stelle di Sanremo che spiega: "Negli ultimi mesi ci siamo impegnati su due temi molto interessanti ed importanti:

1) Il baratto amministrativo, una mozione che avrebbe concesso la possibilità a tutti coloro che si ritrovano ad avere debiti o ritardi di pagamento nei confronti dell'ente pubblico, di compensare (barattare) la propria situazione debitoria effettuando lavori socialmente utili o disponibilità ad adoperarsi professionalmente.

2) Abbiamo studiato e approfondito tutto il progetto tecnico ed il piano economico finanziario del famoso Biodigestore che la Provincia vuole realizzare a Colli (Arma di Taggia- Bussana), anche grazie al contributo di alcuni Portavoce Parlamentari pentastellati come Alberto Zolezzi esperto sul tema 'biogas', traendone un quadro molto preoccupante per la salute di tutti gli abitanti. Siamo stati gli unici assieme al consigliere Servalli (I.B.C.) durante la votazione in C.C. ad esprimere parere negativo.

In entrambi i casi stupendoci per i tempi e per i modi ci rendiamo conto che il nostro lavoro viene automaticamente rimandato al mittente bocciandolo e ancor più grave irridendolo, per poi come nel caso del baratto amministrativo scoprire che l'Assessore De Bonis lo vorrà proporre patrocinato da lui, e stessa cosa avviene in questi ultimi giorni sul tema Biodigestore, dove alcuni consiglieri che fino a poco tempo fa facevano parte della maggioranza ora si accorgono 'magicamente' che sarà un impianto inquinante e non necessario.

La politica espressa in questo modo non può non indurci a pensare ad uno squallido giochino delle parti, dove non sono protagonisti i temi e l'interesse per il bene comune ma gli stessi vengono usati strumentalmente per meri scopi propagandistici se non addirittura di equilibri interni alla maggioranza.

Tutto ciò ci ricorda emblematicamente, più figure letterarie che reali, dagli inetti di Svevo ai personaggi in cerca d ' autore di pirandelliana memoria.

Non può essere altro che Inettitudine - conclude Glorio - quella espressa da questa Amministrazione, e non può essere altro che un teatrino di maschere quello che stiamo vedendo in queste ore con continui rimpasti di Giunta, con il solo scopo di sopravvivere e non di amministrare seriamente una Città a tutela degli unici protagonisti, che per il M5S sono e saranno sempre i cittadini".

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore