/ POLITICA

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | sabato 26 marzo 2016, 19:23

Imperia: Spiaggia libera del Prino, aperto il bando con i termini per presentare le offerte

L'affidamento fino al 2020

Giuseppe Zagarella

 

È stato pubblicato nei giorni scorsi il bando per l’affidamento della gestione della spiaggia libera attrezzata di Borgo Prino. Si tratta di una porzione di arenile di circa 3500 metri quadri, con un fronte spiaggia di circa 100 metri lineari e sarà data in concessione a chi si aggiudicherà la gara, dal 1° maggio di quest’anno fino al 31 dicembre del  2020, per complessive cinque stagioni balneari. Una parte dei manufatti saranno forniti dal Comune (servizi igienici, cucina, dispensa, magazzino), spetterà al gestore l’ordinaria manutenzione. Stesso discorso per le 27 cabine destinate al pubblico e al ricovero dei giochi da spiaggia. La Borgo Prino inoltre dispone anche di un campo da beach volley.

La spiaggia potrà aprire già il 1 maggio (comunque non oltre il 1° giugno), nel rispetto delle normative che disciplinano l’uso degli arenili per la stagione balenare e per attività elioterapiche.

Il Comune valuterà nella procedura di affidamento (le offerte saranno valutate l’8 aprile) il progetto che ogni partecipante elaborerà. Oltre all’organico di base obbligatorio previsto dal bando (2 bagnini a tempo pieno, 2 addetti alla spiaggia a tempo pieno, 1 addetto part-time) nell’offerta bisognerà indicare come si intende migliorare l’offerta turistica e l’accesso dei diversamente abili all’arenile.

Ogni anno, chi gestirà la spiaggia, dovrà corrispondere al Comune un canone di 11.979,69 € e potrà applicare, per il noleggio di cabina, ombrelloni, lettini o sdraio, le tariffe stabilite dalla Giunta nello scorso dicembre. Si tratta di indicazioni massime che non potranno ovviamente essere superate. Il giornaliero per una cabina è di 6 euro; 4 per l’ombrellone; 10 per  il lettino e 6 per la sdraio.

“Con questo bando completiamo l’affidamento delle spiagge pubbliche cittadine. Abbiamo fissato criteri maggiormente performanti nei bandi di gara in modo che si tenga conto delle migliorie apportate dai gestori anche in tema di accessibilità per i diversamente abili e fissando nuove tariffe massime che non potranno essere superate. Entro metà aprile quindi saranno completate le procedure e le spiagge già da maggio potranno aprire, compatibilmente con gli interventi che i gestori si sono impegnati a effettuare” – dice l’assessore a Porti, Demanio e Spiagge, Giuseppe Zagarella. 

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore