/ POLITICA

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | sabato 19 marzo 2016, 13:37

Imperia: raccolte duecento firme per la pedonalizzazione di via Cascione, anche in via San Giovanni. Capacci: "La città è a favore del progetto"

"Penso siano favorevoli all'idea in generale della pedonalizzazione, perché sta finalmente cominciando a passare il concetto della qualità di vita, perché se si pedonalizza un po' di più la qualità della vita aumenta"

Una nuova raccolta firme, questa mattina, per la pedonalizzazione di via Cascione. Il banchetto, del comitato "Via Cascione un'isola felice", si è tenuto in via San Giovanni. 

Un segnale che i promotori hanno voluto dare agli oppositori del progetto, ovvero che a chiedere la pedonalizzazione non sono solo alcuni abitanti e commercianti della via, ma anche cittadini residenti in altre zone. Tra le oltre duecento firme raccolte, che si sommano alle trecento raccolte nei giorni scorsi, hanno infatti firmato anche turisti e stranieri che trascorrono a Imperia le vacanze.

Al banchetto erano presenti alcuni membri dell'amministrazione, tra cui il Sindaco Carlo Capacci.

"Ritengo giusto - ha spiegato il primo cittadino a Sanremo News - portare a conoscenza anche della parte di Oneglia del progetto di via Cascione perché comunque viviamo in un'unica città che si chiama Imperia. Come ritengo giusto, nel caso intendessimo fare qualche pedonalizzazione a Oneglia, andare a chiedere anche a Porto Maurizio.



Qui noi vogliamo capire se i cittadini sono a favore o meno, perché noi abbiamo un fronte di commercianti che sono contrari, ma abbiamo una città composta dai cittadini, dalla popolazione e mi pare evidente che sia tutta a favore di questo progetto, non credo tanto al progetto in quanto tale, ma penso siano favorevoli all'idea in generale della pedonalizzazione, perché sta finalmente cominciando a passare il concetto della qualità di vita, perché se si pedonalizza un po' di più la qualità della vita aumenta, l'inquinamento diminuisce e la città diventa  più vivibile, e chi vive la città sono, ovviamente, i cittadini".

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore