/ POLITICA

Spazio Annunci della tua città

Causa limiti circolazione centro città Milano per inquinamento, euro 3 fap, vendo perfetta C5 2.2, automatica, pelle,...

Scooter elettrico a 4 ruote Monrach Royale, per disabili e anziani. Possibile avere anche con copertura per la pioggia ...

Scooter usato con tettino parapioggia batterie ok funziona tutto con gomme e camera d`aria.

Porto Maurizio Borgo Marina Imperia Fronte Mare bellissimo trilocale completamente ristrutturato e arredato, con aria...

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | martedì 19 gennaio 2016, 13:25

Imperia: pedonalizzazione di via Cascione. Un ricorso al Tar che mette in dubbio il progetto potrebbe far slittare i lavori

I lavori dovrebbero iniziare a breve e l'amministrazione comunale non sembra disposta a un passo indietro, ma il fronte del no ha già pronte alcune contromisure

Un ricorso al Tar che metterebbe in dubbio il progetto relativo alla pedonalizzazione di via Cascione. E' questo l'ultimissimo scenario sul caso che sta facendo discutere tra i commercianti della via portorina favorevoli o meno all'idea di chiudere al traffico automobilistico la prima parte della via.

I lavori dovrebbero iniziare a breve e l'amministrazione comunale non sembra disposta a un passo indietro, ma il fronte del no, che comprende tra questi l'ex Assessore Antonio Gagliano, titolare di un bar che si trova proprio nel punto della via da cui dovrebbero partire i lavori, si è organizzato bene e ha già pronte alcune contromisure, tra cui, quella che sembrerebbe essere più efficace, il ricorso al Tar.

Il Sindaco Carlo Capacci, nel corso di due incontri avuti con i commercianti, ha ribadito la necessità di andare avanti con l'iter, per non perdere i finanziamenti e non rischiare di dover restituire quanto la Regione, tramite l'Unione Europea, aveva elargito al Comune di Imperia negli anni scorsi, per il progetto di riqualificazione della zona che comprendeva opere già realizzate.

"Non saremmo mai arrivati a tanto - commenta Gagliano a Sanremo News - ma se vanno avanti con questo progetto ci rovinano".

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore