/ POLITICA

Spazio Annunci della tua città

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Coldelite 3002 RTX, 12 pozzetti, attrezzature Officine bano, Frigoriferi ISA BT e TN da 700 lt, Montapanna Carpegiani...

Affitto bilocale con 3 posti letto, con bellissima e panoramica vista mare, al p.t. di casa indipendente con grande...

In Breve

mercoledì 16 agosto
martedì 15 agosto
lunedì 14 agosto
domenica 13 agosto

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | giovedì 28 gennaio 2016, 10:41

Imperia: il circolo Pd Valle Impero interviene sull'eliminazione dei dazi sull'olio alla Turnisia, "Non vogliamo strumentalizzazioni"

"Togliere i dazi sull'olio significa anche aiutarli a casa loro, perché se i tunisini non hanno reddito arriveranno da noi per averne."

"Non vorremmo che l'articolo 'L'europa favorisce i prodotti tunisini a danno delle nostre produzioni d'eccellenza" venisse strumentalizzato a fini di propaganda politica da chi poi dice 'aiutiamoli a casa loro.'" E' quanto affermano gli esponenti del Circolo del Partito Democratico Valle Impero, in merito alla decisione dell'Unione Europea di eliminare i dazi sull'olio alla Tunisia.

"Togliere i dazi sull'olio - proseguono - significa anche aiutarli a casa loro, perché se i tunisini non hanno reddito arriveranno da noi per averne.

Inoltre noi crediamo che gli attributi positivi dell'olio ligure e in particolare del Taggiasco non temano confronti con oli di importazione che, grazie al loro prezzo basso, vengono spesso utilizzati per miscele di scarsa qualità.

Diverso sarebbe affrontare un discorso sulla sostenibilità dell'agricoltura europea e sul come è stata impostata fino ad oggi.

Le regole attuali penalizzano le aree mediterranee, e tra queste la Liguria è una delle più danneggiate.

E' forse il momento di progettare un futuro per l'agricoltura ligure che parta dalla valorizzazione di un patrimonio rurale tra i più preziosi del pianeta."

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore