/ POLITICA

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | mercoledì 24 febbraio 2016, 11:22

Imperia: consiglio provinciale di questa mattina su Rivieracqua, discussione rimandata al 3 marzo

La motivazione sarebbe imputabile al fatto che la documentazione relativa a tale pratica sarebbe arrivata ai consiglieri solo ieri sera, senza dare a loro il tempo di esaminarla.

Si è riunito questa mattina il consiglio provinciale per trattare un ordine del giorno particolarmente impegnativo, con alcuni punti riguardanti Rivieracqua e Amat. Mentre sulla delibera AEEGSI e la richiesta di Rivieracqua di aggiornare le tariffe, il consiglio ha votato all'unanimità, un problema più grande e' stato sollevato per quanto riguarda l'avvio della gestione del SII da parte di Rivieracqua, nelle gestioni comunali che non hanno ancora provveduto alla consegna degli impianti. 

L'ingegnere Balestra, dirigente del settore, ha illustrato la pratica, spiegando come i comuni dovranno attenersi ad un microprogramma che prevede due scadenze e in mancanza di take rispetto, la pratica verra' passata direttamente alla Regione. Una prima scadenza è stata fissata inizialmente al 29 febbraio 2016, ma rimandata oggi, a 20 gg dalla ricezione della comunicazione, per ovvi motivi temporali. La seconda fisata invece per il 12.5.2016.

A tal proposito è stato richiesto dal consigliere Enrico Ioculano, sindaco di Ventimiglia e dal consigliere Alberto Biancheri, sindaco di Sanremo, una sospensione del consiglio provinciale. La motivazione sarebbe imputabile al fatto che la documentazione relativa a tale pratica sarebbe arrivata ai consiglieri solo ieri sera, senza dare a loro il tempo di esaminarla.

Dopo una pausa di trenta minuti, Il consiglio è ripreso con la richiesta di Biancheri di rinviare le pratiche di una settimana per un approfondimento tecnico. "Sono d'accordo con il consigliere Biancheri, credo che molti consiglieri sono arrivati oggi senza aver avuto modo di approfondire la delibera. E' importante avere tempo per analizzarlo e discuterlo" - afferma il consigliere Vincenzo Genduso.

La proposta di rinvio è stata accolta e rinviata a giovedì 3 marzo alle ore 9. All'ordine del giorno anche il modello organizzativo della gestione del SII proposto da Amat sull'istanza di salvaguardia per la sola gestione del SII del comune di Imperia e il relativo diniego, per l'istanza di salvaguardia per la sola gestione del comune di Ventimiglia e il relativo diniego, presentata da Aiga spa.

Capacci: "Chiediamo una ulteriore garanzia perché personalmente sono preoccupato. La stessa preoccupazione è quella del sindaco di Ventimiglia, perché al momento Amat fornisce acqua a Rivieracqua, ma la situazione delle fatture è abbastanza preoccupante. Sono state emesse da Amat per Rivieracqua delle fatture per oltre 1 milione 800 e presto ne scadranno altre. Ciò mi fa pensare che Rivieracqua non abbia le capacità economiche necessarie. Ho già ricevuto i dipendenti Amat e se tra un mese Rivieracqua non pagherà le fatture, non riceveranno stipendio".

Con l'aggiunta di un emendamento, proposto dai consiglieri Capacci e Ioculano, la proposta è stata approvata all'unanimità. E' stata quindi votata la sottocommissione elettorale circondariale di Ventimiglia, che ha visto designati inseguenti rappresentanti: Leuzzi, Iovino e Sismondino. 

Stefania Orengo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore