/ POLITICA

Spazio Annunci della tua città

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Coldelite 3002 RTX, 12 pozzetti, attrezzature Officine bano, Frigoriferi ISA BT e TN da 700 lt, Montapanna Carpegiani...

Affitto bilocale con 3 posti letto, con bellissima e panoramica vista mare, al p.t. di casa indipendente con grande...

In Breve

mercoledì 16 agosto
martedì 15 agosto
lunedì 14 agosto
domenica 13 agosto

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | mercoledì 02 marzo 2016, 11:37

Ferrovia Cuneo-Nizza: giovedì la riunione tra Regione Piemonte, Trenitalia e Ministeri

L'incontro servirà per fare il punto sullo stato dei lavori e verificare eventuali criticità sulle coperture economiche da superare attraverso il confronto con il Governo.

È fissata per il 3 marzo la riunione tra la Regione Piemonte, Trenitalia e i funzionari dei Ministeri dei Trasporti e degli Esteri per aggiornare la convenzione tra Italia e Francia in merito alla ferrovia Cuneo-Nizza, fare il punto sullo stato dei lavori e verificare eventuali criticità sulle coperture economiche da superare attraverso il confronto con il Governo.

Lo hanno annunciato le parlamentari democratiche Patrizia Manassero e Chiara Gribaudo: “La migliore garanzia per garantire un futuro certo al collegamento ferroviario è, insieme ai lavori di ammodernamento possibili grazie ai 29 milioni di euro stanziati dal Governo, rivedere la convenzione tra i due Stati sugli oneri e le competenze di tutti i soggetti coinvolti”.

Per ottenere questo risultato - aggiungono Manassero e Gribaudo - stiamo collaborando con l’Assessore regionale Francesco Balocco e il suo staff. Inoltre, da contatti avuti in sede ministeriale, ci è stato confermato che il confronto tra funzionari italiani e francesi per il rinnovo della convenzione sta procedendo in modo proficuo”.

Il Viceministro ai Trasporti Nencini e il Sottosegretario agli EsterAmendola - concludono le parlamentari democratiche - ci hanno garantito il loro appoggio per consentire l’approvazione della convenzione con tempistiche definite”.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore