/ POLITICA

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | domenica 06 marzo 2016, 07:00

Elezioni comunali a Diano Marina: Il Pd sceglie i possibili candidati alla carica di Sindaco

Due i nomi su cui gli iscritti dovranno decidere nei prossimi giorni: Davide Damonte, vice Segretario di circolo, e Marco Ghirelli, in passato a capo del Pd della città degli aranci

Il Partito Democratico ha ristretto a due i nomi dei possibili candidati a Sindaco di Diano Marina: Davide Damonte, 30 anni, laureato in geologia, attualmente Consigliere Comunale d'opposizione nel Comune di Diano Castello e vice segretario del circolo Pd valle Dianese. Damonte è anche figlio d'arte. Il padre, Jacopo, con un passato che lo ha visto più volte sedere in Consiglio Comunale, è infatti un esponente storico della sinistra dianese. L'altro nome che circola insistentemente è quello di Marco Ghirelli, 37 anni, già alle spalle una lunga carriera prima nei Ds, poi nel Pd dianese di cui è stato Segretario di circolo. Ghirelli è stato candidato alla carica di Consigliere Comunale alle passate elezioni del 2011. 

La decisione non è stata ancora presa. Manca infatti l'ultimo passaggio attraverso gli iscritti, ma dei due si è cominciato a parlare con i possibili alleati. Su Damonte in particolare, a spingere sono stati sia i nuovi esponenti che quelli di maggiore esperienza del partito e non solo. Su tutti Dino Sciolli, che aveva già fatto il suo nome diverse settimane fa. La sua candidatura è stata caldeggiata fortemente anche dal circolo dei Giovani Democratici di Imperia. In un messaggio riservato agli iscritti si definisce, infatti Damonte "una persona onesta, competente ed in grado di coprire quel ruolo di garante anche di una possibile coalizione ampia in cui convergano anche forze politiche differenti".

Il suo lavoro, insieme a quello del Segretario Provinciale Pietro Mannoni e del Segretario del circolo Pd Valle Dianese Federico Baio , è infatti iniziato da tempo. A inizio febbraio, sono stati protagonisti di un incontro interlocutorio con alcuni esponenti di Diano Futura. Alla riunione, tenutasi nello studio del responsabile Pd per gli enti locali, nonché Sindaco di Lucinasco, Domenico Abbo, erano infatti presenti lo stesso Abbo, Mannoni, Damonte e Baio per il Pd. Dall'altro lato l'ex Sindaco Angelo Basso, fuoriuscito da Forza Italia, e Franco Bianchi. I due, insieme a Rodolfo Leone, anche lui in Diano Futura, da alcuni mesi si sono lanciati in un'avventura giornalistica, - Basso e Bianchi provengono da una lunga esperienza in quel campo - aprendo il blog Focus Imperia, per cui, pur dimostrando di avere un ruolo attivo nella formazione della possibile futura coalizione, per ovvia incandidabilità, non verrà presa in considerazione la candidatura di Basso ad alcuna carica politica e non.

L'endorsement a Damonte è arrivato anche da chi, in un primo tempo era stata individuata dai democratici come possibile candidato Sindaco: Luisa Barcella, già assessore della giunta guidata da Angelo Basso. La donna ha dovuto declinare l'offerta per via degli impegni familiari, ma ha individuato in Damonte la persona giusta per tentare di sconfiggere la coalizione guidata dal Sindaco uscente Giacomo Chiappori, che da tempo ha dichiarato di essere pronto per il secondo mandato. 

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore