/ POLITICA

Affari & Annunci

qualificato con esperienza trentennale, cerca lavoro fisso o per extra in provincia di Imperia, disponibilità immediata. Prezzi modici.

Vendesi Autocarro IVECO 109-14 con gru. Anno 1990 - 53.000 Km. Collaudato Prezzo trattabile

VENDESI GENERATORE 18 KW DIESEL. 380V/220V

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | venerdì 15 gennaio 2016, 15:37

Diano Marina: intervento del circolo di Rifondazione Comunista sulle prossime elezioni amministrative

“Lo scenario attuale vede una lista uscente che aspetta con trepidazione il pronunciamento del Consiglio dei Ministri di fine gennaio, ed un’altra ‘aggregazione’ di personaggi molto distanti tra loro sia culturalmente che politicamente, i quali fino a poco tempo fa sedevano in schieramenti partitici opposti".

“Ricordiamo ai dianesi che in primavera passerà nella loro città, ancora una volta, il treno della competenza. Infatti in quel periodo si svolgeranno le elezioni amministrative cittadine, e siamo convinti di rischiare, come già accaduto più volte in passato, di vedere un film già visto”.

Lo scrive il circolo dianese del Partito della Rifondazione Comunista, che prosegue: “Lo scenario attuale vede una lista uscente che aspetta con trepidazione il pronunciamento del Consiglio dei Ministri di fine gennaio, ed un’altra ‘aggregazione’ di personaggi molto distanti tra loro sia culturalmente che politicamente, i quali fino a poco tempo fa sedevano in schieramenti partitici opposti. Ad una formazione completamente incapace, sotto tutti i punti di vista, di risolvere i problemi ereditati dalle amministrazioni precedenti, e colpevole di averne creati altri, vincente solo durante la campagna elettorale, si è aggiunto un insieme eterogeneo di persone che già hanno dimostrato la loro inadeguatezza come amministratori dianesi del recente passato, senza volti nuovi: l’ennesima operazione per vincere a tutti i costi e poi non sapere o non avere la possibilità di governare perché non si è costruito un programma realistico e condiviso. Siamo stufi di avere liste civiche a tutti i costi ‘camuffate’ per nascondere chi c’è davvero dietro. Troppe volte ci siamo sentiti dire ‘no, i partiti devono starne fuori, i partiti sono antipatici ai cittadini, i partiti sono corrotti, meglio una lista civica ecc. ecc.’. È vero, la politica ha perso credibilità agli occhi dei cittadini, per altro per colpa di partiti che ci hanno governato negli ultimi decenni. Ma esistono anche partiti seri, anche se il sistema mediatico fa di tutto per nasconderli ai cittadini”.

“Siamo convinti – termina Rifondazione - che la lista per la quale stiamo lavorando, formata sia da esponenti politici che da cittadini non iscritti a partiti, abbia gli ingredienti che servono per curare Diano. Rifondazione Comunista ha già lanciato un primo appello ai dianesi, e si sta muovendo entro le naturali compatibilità politiche. Vogliamo che i dianesi, una volta tanto, votino un programma, finendola una volte per tutte di scegliere il più bello, il più conosciuto, il più simpatico, o di votare perché qualcuno suggerisce loro chi votare: vorremmo che stavolta i dianesi esprimessero in piena libertà e consapevolezza la loro scelta, poiché la democrazia è questa. E stavolta vogliamo che quel treno pieno di competenza faccia sosta anche a Diano Marina”.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore