/ POLITICA

Che tempo fa

Cerca nel web

Accadeva un anno fa

POLITICA | giovedì 10 marzo 2016, 17:15

Carenze di organico in Comune a Sanremo: le preoccupazioni di Anaepa Confartigianato e l’Ance Confindustria

Secondo Anaepa Confartigianato e Ance Confindustria perdere questa opportunità rappresenterebbe un duro colpo per tutto il comparto delle costruzioni, già alle prese con una situazione economica non certo facile, che negli ultimi anni ha avuto pesanti ripercussioni negative.

L’Anaepa Confartigianato e l’Ance Confindustria sono fortemente preoccupate per le notizie relative alle difficoltà del Comune di Sanremo a seguire progetti importanti a seguito delle carenze di organico, dovute ai recenti provvedimenti di licenziamento e sospensione. I responsabili del comparto edilizia delle due associazioni, rispettivamente Antonio Sindoni e Olimpio Lanteri, puntano l’attenzione in particolare sulle dichiarazioni del sindaco Alberto Biancheri in merito alla complessità di espletare le pratiche di una serie di appalti pubblici per un totale di quasi 8 milioni di euro.

Secondo Anaepa Confartigianato e Ance Confindustria perdere questa opportunità rappresenterebbe un duro colpo per tutto il comparto delle costruzioni, già alle prese con una situazione economica non certo facile, che negli ultimi anni ha avuto pesanti ripercussioni negative. La provincia di Imperia risulta infatti essere quella più colpita dalla crisi in Liguria per quel che riguarda le percentuali relative alla diminuzione del numero di imprese (-16% dal 2012 ad oggi), e ore lavorate (-39,5% negli ultimi cinque anni), con un trend negativo generalmente superiore di dieci punti rispetto alla media regionale.

Le imprese hanno necessità che venga rimesso in moto il sistema economico legato alle costruzioni e a tutto l’indotto ad esso collegato. L’edilizia rappresenta infatti nel ponente ligure un settore importante sotto l’aspetto occupazionale, per tutti i posti di lavoro che garantisce. Importante, quando verranno avviati questi appalti, sarà quindi il coinvolgimento delle imprese locali, sempre nel pieno rispetto delle norme di Legge.

Per tutti questi motivi l’Anaepa Confartigianato e l’Ance Confindustria condividono anche la richiesta  avanzata nei giorni scorsi dal sindaco Biancheri al Governo, per ottenere una deroga che permetta di effettuare nuove assunzioni per rinforzare l’organico degli uffici comunali, in modo da recuperare la piena operatività degli stessi e far partire questi appalti pubblici.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore