/ POLITICA

Affari & Annunci

qualificato con esperienza trentennale, cerca lavoro fisso o per extra in provincia di Imperia, disponibilità immediata. Prezzi modici.

Vendesi Autocarro IVECO 109-14 con gru. Anno 1990 - 53.000 Km. Collaudato Prezzo trattabile

VENDESI GENERATORE 18 KW DIESEL. 380V/220V

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | mercoledì 20 gennaio 2016, 10:43

Ampliamento del Tunnel del Tenda, preoccupazione della Sen.Albano "Ho presentato un'interrogazione al Ministro Delrio"

Un'interrogazione al Ministro Delrio per capire se il cronoprogramma dell'opera, così importante per il turismo del basso Piemonte e l'estremo Ponente ligure, sia stato rispettato.

"Recentemente Confindustria Cuneo ha lanciato l'allarme sull'avanzamento molto lento dei lavori del raddoppio del tunnel sulla S.S. 20 "Val Roja - colle di Tenda", da una stima pare che siano stati finora raggiunti 144 metri sui 3.283 totali della galleria, di cui 66 sul versante francese, 78 su quello italiano".
 
Anche la Sen. Donatella Albano del Partito Democratico, lancia un allarme sulla situazione che si sta verificando: "poichè il termine dei lavori è previsto per il mese di febbraio 2020, ho presentato insieme ai colleghi senatori Bertuzzi, Manassero, Borioli e Idem, un'interrogazione al Ministro Delrio per capire se il cronoprogramma dell'opera, così importante per il turismo del basso Piemonte e l'estremo Ponente ligure, sia stato rispettato"

Il progetto per l'ampliamento del tunnel, infrastruttura finalizzata sia a migliorare i collegamenti italo-francesi attraverso le Alpi Marittime presenti in Liguria e Piemonte sia a garantire adeguati standard di sicurezza agli automobilisti, è stato approvato il 10 febbraio 2009, con un costo complessivo di 209 milioni di euro, di cui 122 milioni a carico dello Stato italiano e 87 milioni a carico dello Stato francese.

L'opera prevede la costruzione di una nuova canna monodirezionale nel senso Italia-Francia con una carreggiata di 6,5 m e l'ampliamento dell'attuale tunnel sempre a 6,5 m nel senso Francia-Italia, con il collegamento delle due gallerie tramite by-pass carrabili e pedonali.

"Inoltre c'è il problema delle chiusure notturne, ad oggi ne sono state programmate 175, ma nel caso di un loro eventuale aumento, si creerebbe maggiori danni e disservizi ai cittadini e all'economia del territorio, che rischia un sostanziale e grave isolamento" conclude la Albano.

 

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore