/ ISTITUTO DIRITTO UMANITARIO

Che tempo fa

Cerca nel web

ISTITUTO DIRITTO UMANITARIO | venerdì 04 marzo 2016, 13:27

Sanremo: a Villa Ormond un seminario internazionale sulle operazioni di ricerca e soccorso di migranti e rifugiati nel Mediterraneo

L’iniziativa riunisce a Sanremo oltre 40 partecipanti in rappresentanza dei diversi attori coinvolti: autorità governative di coordinamento delle operazioni di ricerca e salvataggio; operatori del trasporto marittimo; organizzazioni internazionali, regionali e non governative

L'Istituto Internazionale di Diritto Umanitario organizza, con il supporto dell'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (IOM) e dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) un workshop sulla complessa questione della ricerca e salvataggio di migranti e richiedenti asilo nel Mediterraneo.

Il workshop, che avrà luogo presso la sede di Villa Ormond dal 7 al 9 marzo (inizio alle ore 14.00 di lunedì 7 marzo), prenderà in esame le diverse problematiche delle operazioni di ricerca e salvataggio in mare con un importante focus tematico: definire le responsabilità e le modalità per quanto riguarda le attività di rilevamento, ricerca, salvataggio e conseguente sbarco in luoghi sicuri dei migranti e richiedenti asilo che attraversano il Mediterraneo per raggiungere l'Europa.

L’iniziativa riunisce a Sanremo oltre 40 partecipanti in rappresentanza dei diversi attori coinvolti: autorità governative (Marine Militari, Guardie Costiere) di coordinamento delle operazioni di ricerca e salvataggio; operatori del trasporto marittimo; organizzazioni internazionali, regionali e non governative.

In particolare, prenderanno parte alle attività del seminario rappresentanti governativi dai principali paesi del Mediterraneo maggiormente coinvolti negli attuali flussi migratori: Egitto, Francia, Gregia, Italia, Libano, Marocco, Tunisia e Turchia; rappresentanti di EUNAVFOR, FRONTEX, IOM, UNHCR, International Chamber of Shipping (ICS), Croce Rossa Italiana, Medecins Sans Frontieres, Sea Watch Project e altre organizzazioni.

L’iniziativa intende essere un'opportunità per condividere esperienze, per riflettere sulle attuali e migliori prassi e per discutere e approfondire problemi e lacune. Un forte accento sarà messo sulle possibili forme di collaborazione tra tutti gli attori coinvolti con l’obiettivo di ricercare e proporre possibili soluzioni al sempre più complesso fenomeno dei flussi migratori nel Mediterraneo.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore