/ FESTIVAL DI SANREMO

Che tempo fa

Cerca nel web

FESTIVAL DI SANREMO | sabato 13 febbraio 2016, 12:31

#Sanremo2016: un youtuber da 80 milioni di visualiazzaioni e la sua nuova fiction Rai

"Apprezzo il web, perchè è un luogo doveè possibile mostrare chi sei. Meglio essere criticato per una cosa che pensi, che non per tentare di far simpatia a tutti i costi”

Guglielmo Scilla, in arte Willwoosh, presenta alla 66^ edizione del Festival di Sanremo la Fiction Rai “Baciato dal Sole”. Un youtuber approdato in televisione     “Ho deciso che youtube era una valvola di sfogo, soprattutto quando ho capito che il piano A, cioè scrivere e fare televisione, non era fattibile. Esprimermi su youtube era un hobby perfetto e il mio diario personale mi ha appeto tante porte”.

E per porte si intende quasi 80 milioni di visualizzazioni, numeri da rockstar mondiali. Perchè le persone ti cliccano? “Onestamente non ne ho idea. Apprezzo il web, perchè è un luogo doveè possibile mostrare chi sei. Meglio essere criticato per una cosa che pensi, che non per tentare di far simpatia a tutti i costi”.

Per due anni ti sei fermato, perché? “ Non avevo più nulla da dire, avevo l'ansia di dover piacere per forza e non deludere. Ho quindi deciso di auto-censurarmi. La cosa divertente è che, tornando su You tube, molti mi hanno detto: sei tornato perché il resto non è andato bene. In realtà sono tornato proprio perchè ora va tutto bene. Avere tanti follower diventa una responsabilità perchè quello che dici o fai, è motivo di ispirazione per gli altri. Sono sparito perché il mio messaggio non voleva essere va tutto bene, anche se poi non è così”.

Baciato dal sole, è la produzione Rai Fiction, a breve su Raiuno, di cui Scilla è protagonista “Sono rimasto sconvolto quando ho capito che la Rai volesse fare un storia di questo tipo. Ua trama che non ammicca solo al pubblico giovanile, ma anche a un pubblico adulto. La fiction tratta la storia di un ragazzo, che si trova catapultato nel mondo della televisione, e ha voglia di far ridere” conclude Guglielmo.

Stefania Orengo e Simona Della Croce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore