/ FESTIVAL DI SANREMO

Che tempo fa

Cerca nel web

FESTIVAL DI SANREMO | venerdì 12 febbraio 2016, 11:54

#Sanremo2016: Noemi ci svela cosa c'è nella sua borsa di cuore d'artista

"Dal lato pratico, sicuramente c'è il telefono, ci sono le cuffiette per sentire la musica, che per me è come la ricerca del tempo perduto: ogni canzone apre un ricordo diverso".

Noemi oggi presenta il suo nuovo album, "Cuore d'artista", in cui è presente il brano presentato a Sanremo "Sono stracontenta di aver potuto lavorare a questo disco, che vede la collaborazione di Gaetanno Curreri degli Stadio. Posso dire di avere, nell'album, un pezzo di Ivano Fossati, che è il brano da cui ho estrapolato il titolo. Il pezzo di Sanremo, La borsa di una donna è stata scritta da Marco Masini, ma nell'album c'è anche un brano di Giuliano Sangiorgi, che si ricollega al sound dei Negramaro".

Ma quali altri generi canterebbe Noemi? "Amo la musica reggae: Bob Marley e Lauren Hill mi piacciono molto e spero di fare un remix dub del brano di Fossati. Il contatto che si ha con la musica, in questo modo, esprime molto il modo in cui vivo la musica".

La borsa di una donna è il brano con cui Noemi si è presentata a Sanremo, ma cosa c'è esattamente nella borsa di Noemi? "Questa canzone racchiude tutto il mio percorso musicale degli ultimi anni e tutto quello che sono, o per lo meno che mi sembra di essere. Dal lato pratico, sicuramente c'è il telefono, ci sono le cuffiette per sentire la musica, che per me è come la ricerca del tempo perduto: ogni canzone apre un ricordo diverso. E infine delle buste del tè, che guardo quando mi sale l'ansia e mi ricordano alcuni bei momenti con le amiche".

Dopo tre anni di giudice a The voice, ora Noemi è dall'altra parte del palco "In realtà sento solo il giudizio della persone di cui mi fido. Il palco di Sanremo è diverso, ha 66 anni di longevità, ma salgo sempre con un gran piacere di cantare per gli altri. Non vedo lo stare sul palco come una interrogazione, si fa semplicemente musica. Avevo davvero bisogno di entrare di nuovo in contatto con il palco e la musica, fatta da me"

"E' difficile giocare secondo le regole. Il cuore d'artista è indifeso perchè è nudo ed è vero. Per essere avere un cuore d'artista devi essere indifeso" conclude Noemi, ricordando Noemi Official, l'app gratuita per rimanere in contatto con lei.

Simona Della Croce e Stefania Orengo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore