/ FESTIVAL DI SANREMO

Che tempo fa

Cerca nel web

FESTIVAL DI SANREMO | mercoledì 10 febbraio 2016, 11:56

#Sanremo2016, Gae Capitano: “Il testo più interessante dal punto di vista autorale è quello di Noemi”

“La borsa di una donna” di Noemi è – per me – il brano più interessante del Festival da un punto di vista autorale, voto: 8,5."

"Il testo più “pensato” per il festival, quindi meritevole, è “ Il primo amore non si scorda mai” di Enrico Ruggeri [voto: 9], pensato perché - pur essendo stato scritto da uno dei nostri autori più raffinati - che ci ha regalato capolavori come “Quello che le donne non dicono” di Fiorella Mannoia e “Il mare d’Inverno” di Loredana Bertè - affronta una tematica che appartiene alle esperienze di tutti (il primo amore) con parole semplici, comuni e ricercate al tempo stesso. Tecnicamente un ottimo esercizio di stile.

La borsa di una donna” di Noemi è – per me – il brano più interessante del Festival da un punto di vista autorale [voto: 8,5]. Bella l’idea (“la borsa di una donna pesa come se ci fosse la sua vita dentro”) e bello il testo che, quasi in modo confidenziale, ci accompagna in una serie di fermo-immagine, delicati e intelligenti, dell’universo femminile.

Sebbene in questa edizione siano presenti autori di indiscussa bravura (come Roberto Casalino, Morgan, Federico Zampaglione, Giuseppe Anastasi, Rory di Benedetto, Federico Moro, Giuliano Sangiorgi), il resto del Festival non ha – a mio avviso - altri momenti particolarmente interessanti da un punto di vista autorale (voto generale: 6,5) e la classifica delle mie preferenze si chiude con “Mezzo respiro” dei DearJack (voto:5) e “ Finalmente piove” di Valerio Scanu (voto:4) che però si esibirà questa sera. e le licenze poetiche del brano “Infinite volte” di Lorenzo Fragola [ “Sento come se hai paura”] mi trovano impreparato.

Da sempre alla ricerca della bellezza della parola scritta, intimorito e affascinato dall’ombra di giganti quali Fabrizio De Andrè, Battisti & Mogol, Francesco De Gregori, Franco Battiato, Lucio Dalla ( e tanti altri…), mi sento un esemplare in via di estinzione. Senza parole (e senza voto)."

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore