/ FESTIVAL DI SANREMO

Che tempo fa

Cerca nel web

FESTIVAL DI SANREMO | sabato 13 febbraio 2016, 01:18

#Sanremo2016: Francesco Gabbani vince le Nuove Proposte, ma la protagonista è sempre Virginia Raffaele

Il televoto e la giuria di qualità definiscno i 5 campioni a rischio eliminazione che sono Zero Assoluto, Irene Fornaciari, Dear Jack e Bluvertigo. Solo uno di loro verrà ripescato per la finale

Primi verdetti per il Festival di Sanremo, il premio della critica Mia Martina e la vittoria delle Nuove proposte a Francesco Gabbani è  meritato. La serata è andata bene, come al solito, nessuna – o quasi – sbavatura, se non i soliti poco convincenti Gabriel e Madalina, ma anche a questo ormai ci siamo abituati e se non ci fossero ci mancherebbero.

E’ ormai consolidato che questo è il Festival di Virginia Raffaele che ha sconsacrato persino la “serietà” delle presentazioni ufficiali dei cantanti con le sue imitazioni, rendendo tutto più piacevole e leggero. In alcuni tratti è sembrata quasi lei la conduttrice e Carlo Conti la spalla, la grandissima spalla che ha sempre retto  il gioco in maniera egregia anche quando la bella Virginia, grazie al suo talento, riusciva ad improvvisare con estrema semplicità. Bravo Rocco Tanica che alla fine della serata strappa sempre una risata.

Protagonista anche la musica, come è giusto chi sia, soprattutto quella di Giovani questa sera.

La penultima serata inizia subito con la gara che, grazie al televoto, deciderà il vincitore delle Giovani Proposte. I finalisti sono 4, Miele non è stata riammessa alla gare dopo l’intoppo tecnico di ieri.

Il primo a cantare è Mahmood con Dimentica, poi Francesco Gabbani con Amen, Chiara dello Iacovo con Introverso ed Ermal Meta con Odio le favole. Tutti bravissimi ed originali questi giovani, interpretano e cantono le loro canzoni ognuno con molta personalità e con una professionalità non comune. La fa Miele la sigla del Festival, piccola consolazione per essere stata illusa e poi delusa ieri sera.

La serata è tutta gara e televoto che, non so se avete notato, ma quest’anno è aumentato di ben 1 cent, C’è la crisi!

Apre Annalisa con “Il diluvio universale“, perfetta.

Certo è facile per Virginia Raffaele imitare Belen Rodriguez, il suo fisico è molto meglio di quella vera ed è tutto naturale e che gambe! Ma Belen se la prenderà? Ultimante mi sembra sia molto permalosa!

Zero assoluto “Di me e di te”, performance standard

Beh dai piano piano Gabriel Garko sta entrando nella parte, forse se avesse ancora un mesetto di tempo potrebbe farcela.

Rocco Hunt, l’unico finora di coinvolgere  l’Ariston con le sue performance, ha qualcosa da dire il ragazzo e lo dice bene “Wake up”

Irene Fornaciari mi mette tristezza, non mi arriva la sua “Blu”

Entra Madalina Ghenea tutta piumata, ma l’effetto è sempre lo stesso, non è facile staccarsi da quello che suggeriscono gli autori

Giovanni Caccamo e Deborah Iurato, orecchiabile la loro “Via da qui”, ma io li trovo un po’ noiosini.

Ma Garko lo doppiano quando fa le Fiction? Scusate ma non è un genere che io guardo.

Anche Enrico Ruggeri porta freschezza a Sanremo, nonostante non sia uno dei più giovani, ma il suo “Il primo amore non si scorda mai” è coinvolgente.

Fantastica la  Belen del Festival con il paparazzo portatile , geniale, ma come fa Carlo Conti a rimanere concentrato?

Standing ovation non per il prossimo cantante, ma per il prossimo maestro, Beppe Vessichio ha sempre il suo perché. E anche stasera Francesca Michielin ha dismesso gli abiti da scolaretta, anche nel trucco, convincente “Nessun Grado di separazione”

Anche Carlo Conti aveva capito che qualcosa non andava quando è entrato Elio e le storie tese, non è nuovo ai travestimenti, ma quello non era proprio lui, voi ve ne siete accorti?  Pur se con imbarazzo Carlo e Madalina presentano  “Vincere l’odio”. Cambio veloce di cantante, ma tutti i componenti del gruppo sono “rifatti”.

E’ luminosa Patty Pravo, molto elegante, la canzone “Cieli Immensi” è molto bella, ma quando sale la voce perde l’appoggio. Io la trovo comunque splendida.

Enrico Brignano sceglie la banalità, prima comico poi drammatico, il ritmo c’è e anche una certa sicurezza, ma l’argomento figli non buca, non è il suo e non è particolarmente ispirato.

E dopo il monologo di Brignano sulla gioventù “Difficile” arriva il ciuffo di  Alessio Bernabei  “Noi siamo infinito”

Neffa “Sogni e Nostalgia”, ricorda un po’ una canzone di Celentano la melodia.

I nastrini colorati stasera sono un po’ spariti, in compenso Toti ha portato la coccarda tricolore per ricordare i Marò e per premiare il vincitore delle Nuove Proposte.

Francesco Gabbani vince il premio della Critica Mia Martini con 27 preferenze assegnate dalla Sala Stampa , mentre Chiara Dello Iacovo vince il premio della Sala Stampa web e radio “Lucio Dalla”.

Questa la classifica delle Nuove Proposte: quarto Manhood, terzo Ermal Meta, seconda Chiara Dello Iacovo e il vincitore é Francesco Gabbato,. Da eliminato a vincitore, pensate se non fosse uscito fuori il problema tecnico delle votazioni, sarà un consolazione per Miele?

Valerio Scanu, è suggestiva la sua “Finalmente Piove”, è amatissimo sui social e dicono che sia fra i papabili vincitori

Madalina chiede scusa se sbaglia la presentazione dei Dear Jack che cantono “Mezzo Respiro”, il ritornello più canticchiato del Festival

Elisa, fantastica quando canta il medley dei suoi successi in Italiani. Una voce unica ed inconfondibile. Un usignolo con la potenza di un aquila. Io personalmente la preferisco quando canta in italiano, forse è un mio problema, non me la cavo bene con l’inglese.

Ad un certo punto i social si accorgono che il  vestito di Belen-Virginia ero lo stesso di quello di Emma, la ex dell’ex di De Martino. Così Virginia cambia look al posto della “farfallina” sfoggia il Mi Piace di Facebook

Noemi “La borsa di una donna”, bella idea anche se non originale

L’unica cosa che mi rimane impressa di J.Balvin è la sua giacca rossa corredata da felpa, ammetto l’ignoranza, ma è questa la modo di questo genere di musica?

L’argomento padre e figli interpretato dagli Stadio è molto più convincente di quello di Brignano, “Un giorno mi dirai” trasmette emozioni.

Arisa canta “Guardando il cielo”, lei piace sempre e anche la sua interpretazione, un po’ meno il suo look

La gara va avanti ma non prima di aver salutato tutti i nostri familiari, posso fare un dedica?

Lorenzo Fragola ce la mette tutta con  “Infinite volte”, ma è abbastanza?

Bluvertigo con “Semplicemente” e Morgan vuole dimostrare a tutti che la voce c’è e anche l’artista

Dolcenera, più la sento questa “Ora o mai più” e più mi piace, per me nella sua interpretazione c’è grinta, grazia e talento

Clementino “Quando sono lontano”, sentendolo un po’ parlare anche in conferenza stampa un po’ è cambiata la mia idea nei suo confronti che martedì era completamente negativa

E’ andata anche la marchetta al film di Papaleo e Gasmann “Onda su onda”

Dopo Rocco Tanica, che ospita il sosia di Gabriel Garko, vengono annunciati i 5 campioni a rischio che potranno essere ripescati domani per televoto. Soltanto uno di loro andrà in finale con gli altri 15 campioni:

Zero Assoluto, Dear Jack, Neffa, Bluvertigo, Irene Fornaciari

Barbara Pasqua

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore