/ FESTIVAL DI SANREMO

Che tempo fa

Cerca nel web

FESTIVAL DI SANREMO | lunedì 08 febbraio 2016, 19:52

#Festival2016: Tony Renis a Sanremo per regalare il calco delle mani per il nuovo Museo del Festival

L'inaugurazione del Museo del Festival ad agosto. La mano di Tony Renis si unisce a quella di tantissimi altri grandi cantanti che hanno fatto la storia del Festival. Un'iniziativa resa possibile grazie alla società CM Sanremo Music Gallery.

Simpatico ‘siparietto’ a poco più di 24 ore dal via del Festival di Sanremo. La città dei fiori inizia ad animarsi e, in un centro sempre più pieno di turisti e residenti a ‘caccia’ di cantanti e Vip, ha fatto capolino il mito di ‘Quando, quando, quando’, ovvero Tony Renis che, di fronte alla statua in bronzo di Mike Bongiorno, ha voluto fare un regalo ‘hollywoodiano’ al futuro Museo del Festival di Sanremo.

Una notizia nella notizia, in quanto il calco con firma di Tony Renis, è il trentesimo cimelio che andrà a comporre il Museo, nato dalla società CM Sanremo Music Gallery insieme alla collaborazione con Teatro Ariston. L'inaugurazione è prevista per agosto 2016 e sarà sicuramente un grande quanto attesa cerimonia. 

Renis ha fatto il ‘calco’ della propria mano, firmandolo e regalandolo al museo. Prima di lui tanti altri grandi nomi della storia della musica italiana hanno fatto lo stesso. Nel nuovo museo troveremo il calco di: Tony Dallara, Bobby Solo, Iva Zanicchi, Fausto Leali, Marcella Bella, Roberto Vecchioni, Povia, Valerio Scanu, Enrico Ruggeri, Aleandro Baldi, Riccardo Fogli, Ivana Spagna, Anna Tatangelo e tanti altro. Il Museo avrà anche una ricca dotazione con alcuni strumenti musicali ma soprattutto dischi in vinile e molto altro. 

A rendere il tutto ancora più fruibile l'interazione creata tra i contenuti ed i visitatori che potranno godere di filmati unici e storici della musica del Festival attraverso l'uso dell'Applicazione per smartphone, Shazam. Aspettando il Museo, oggi sono stati davvero tanti i fan che erano presenti alla cerimonia, con un Tony Renis che ha anche simbolicamente ‘abbracciato’ il Mike nazionale, avvinghiandosi alla statua in bronzo. Una bella cerimonia seguita da tanta gente che ha approfittato per i classici autografi e ‘selfie’ con il noto cantante e produttore.

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore