/ FESTIVAL DI SANREMO

Che tempo fa

Cerca nel web

FESTIVAL DI SANREMO | martedì 09 febbraio 2016, 11:39

#Festival2016: anche quest'anno Carlo Conti ha fatto visita a 'Una vita da social', il trick della Polizia

Ad accogliere Carlo Conti, tra gli altri, il Questore di Imperia Leopoldo Laricchia ed il Dirigente del Commissariato di Sanremo, Lorenzo Manso. Conti ha ringraziato le forze dell’ordine per il lavoro che viene svolto giornalmente in tutta Italia ed il particolare in questi giorni di Festival.

Anche quest’anno Carlo Conti, Direttore Artistico e presentatore del Festival di Sanremo, ha fatto visita al ‘truck’ della Polizia di Stato, presente per la seconda edizione consecutiva in piazza Colombo, nell’ambito del tour ‘Una vita da social’.

Ad accogliere Carlo Conti, tra gli altri, il Questore di Imperia Leopoldo Laricchia ed il Dirigente del Commissariato di Sanremo, Lorenzo Manso. Conti ha ringraziato le forze dell’ordine per il lavoro che viene svolto giornalmente in tutta Italia ed il particolare in questi giorni di Festival.

Si è poi rivolto ai ragazzi presenti, mettendoli in guardia dai rischi di Internet e sollecitandoli a confrontarsi con le forze dell’ordine, vedendole come amiche e non certo nemico: “E’ un piacere venirvi a salutare – ha detto Conti - ma vorrei darvi alcuni consigli. Il primo riguarda questi signori in divisa non dobbiamo avere paura, anzi loro fanno il loro mestiere per la nostra sicurezza. Pensate solo a quante volte rischiano la vita per noi. Quindi, ogni volta che li incontriamo per strada non dobbiamo aver paura se siamo sempre in regola. Il secondo consiglio riguarda Internet: è un mondo meraviglioso ma bisogna fare attenzione. Quando ‘spippolate’ sul computer e se vedete qualcosa di strano, avvisate subito i genitori e la Polizia Postale. Un giorno è successo anche a me, perché qualcuno faceva finta di essere me su Facebook ed ho subito avvisato la Polizia Postale. Questo personaggio aveva rubato la mia identità e chissà cosa poteva fare. Mi raccomando fate attenzione ed affidatevi alle forze dell’ordine”. 

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore