/ FESTIVAL DI SANREMO

Spazio Annunci della tua città

Coldelite 3002 RTX, 12 pozzetti, attrezzature Officine bano, Frigoriferi ISA BT e TN da 700 lt, Montapanna Carpegiani...

fotografica Praktica MTL 5B modello molto vecchio con flash più obbiettivo supplementare e relativa borsa privato...

monolocale ristrutturato nuovo piano terra senza balcone 3 posti letto 350 m dal mare comodo su tutti i servizi 399...

Abito da sposa tessuto originale ARMANI, modello ARMANI, realizzato da Vogue Sposa di Luciana De Stefano. Tessuto seta...

Che tempo fa

Cerca nel web

FESTIVAL DI SANREMO | giovedì 11 febbraio 2016, 15:49

#AreaSanremo, ass. Daniela Cassini "Non solo Festival, ma scuola di formazione e professionalità"

In conferenza al Roof dell'Ariston, anticipati dal Presidente della Fondazione Orchestra Sinfonica Maurizio Caridi le novità allo studio per il 2016

“Stiamo lavorando sul progetto ‘Sanremo città della musica’ dove il Festival e 'Area Sanremo' sono i cardini principali”. A dirlo è l’assessore al turismo e manifestazioni Daniela Cassini in apertura di conferenza stampa dedicata al concorso che dà la possibilità a due giovani di accedere al festival. “Tengo a sottolineare che Area Sanremo non deve avere come obbiettivo solo il festival – ha continuato l’assessore Cassini - ma deve essere concepita come una scuola che si occupa di formazione, musica e professionalità. Una scuola che deve coinvolgere la città tutto l’anno, e siamo sicuri di riuscire nell'impresa grazie all’ausilio di importanti collaborazioni nazionali a cui stiamo lavorando”.

Dal 2015 la scuola di musica ha passato il testimone ed è andata a collocarsi sotto l’ala protettiva della Fondazione dell’Orchestra Sinfonica e di questo ne è soddisfatto il presidente della Sinfonica Maurizio Cardidi: “Come presidente sono orgoglioso, è un progetto a cui teniamo molto e che darà senz’altro un impulso positivo alle due realtà”. Interviene anche il Presidente della commissione artistica di 'Area Sanremo' Massimo Cotto: “Un forte augurio ai ragazzi, ma si deve ragionare in termini di carriera e non di vincite dove il Festival deve essere solo un passaggio e non un arrivo”.

E i due ragazzi approdati al festival sono Miele e Mahmood. “Tre minuti e 9 secondi per far capire cosa faccio con la musica. Voglio far sentire la mia voce e la mia verità”, risponde la prima. “Non mi sarei mai aspettato di arrivar sin qui. Sto vivendo un’esperienza inimmaginabile per me solo qualche tempo fa. Ho deciso di portare sul palco la mia storia con il brano ‘Dimentica’. Sono partito con aspettative zero ed ora eccomi qui”, gli ha fatto eco Mahmood.

Le due giovani proposte approdate al festival da ‘Area Sanremo’ si contenderanno la vittoria venerdì sera assieme a Chiara Dello Iacovo e Ermal Meta.

A. Guglielmi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore