/ EVENTI

Spazio Annunci della tua città

Causa limiti circolazione centro città Milano per inquinamento, euro 3 fap, vendo perfetta C5 2.2, automatica, pelle,...

Scooter elettrico a 4 ruote Monrach Royale, per disabili e anziani. Possibile avere anche con copertura per la pioggia ...

Scooter usato con tettino parapioggia batterie ok funziona tutto con gomme e camera d`aria.

Porto Maurizio Borgo Marina Imperia Fronte Mare bellissimo trilocale completamente ristrutturato e arredato, con aria...

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | mercoledì 24 febbraio 2016, 12:59

Ventimiglia: ‘Quell'uomo, chiamato Pertini’, spettacolo al Teatro Comunale venerdì prossimo

Si tratta di uno spettacolo sulla nostra storia di italiani ripercorsa attraverso le vicende private di un uomo pubblico, promosso dall'Associazione Pensiero Socialista di Lastra a Signa

Sandro Pertini

L'A.T.A.PE (Associazione Transfrontaliera Alessandro Pertini) e la Lega Coop Liguria, con il patrocinio del Comune di Ventimiglia e della Provincia di Imperia, organizzano, per venerdì 26 febbraio 2016, ore 21, al Teatro Comunale di Ventimiglia “Quell'uomo, chiamato Pertini” di Pietro Milanesi. Uno spettacolo sulla nostra storia di italiani ripercorsa attraverso le vicende private di un uomo pubblico, promosso dall'Associazione Pensiero Socialista di Lastra a Signa (FI), con il contributo della Fondazione Sandro Pertini. Introduce Pietro Milanesi, Presidente dell'Associazione Pensiero Socialista. Intervengono: Chiara Salvadori (voce narrante), Ilda Fusco (voce narrante), Daniele Bedini (chitarra), Pietro Curci (chitarra, percussioni); elaborato e diretto da Fusco – Salvadori.

Questa piccola compagnia teatrale gira tutta l’Italia portando in scena uno spettacolo di voci e suoni, anche con brani di discorsi di Pertini, che parla al cuore e alla testa degli spettatori raccontando e ricordando la figura del grande Presidente socialista, ripercorrendo le tappe principali di una vita così intensa, fin dall’inizio dell’impegno politico, delle persecuzioni fasciste, del carcere.

Ingresso gratuito.

(in basso la locandina dello spettacolo)

Francesco Mulè

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore