/ EVENTI

Affari & Annunci

qualificato con esperienza trentennale, cerca lavoro fisso o per extra in provincia di Imperia, disponibilità immediata. Prezzi modici.

Vendesi Autocarro IVECO 109-14 con gru. Anno 1990 - 53.000 Km. Collaudato Prezzo trattabile

VENDESI GENERATORE 18 KW DIESEL. 380V/220V

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | giovedì 10 marzo 2016, 08:17

‘Terra, la nostra casa’: terzo appuntamento della cinerassegna questa sera al cinema Cristallo di Dolceacqua

Dopo le precedenti proiezioni di “Home” e “Voices of Transition”, l'evento organizzato dall’Associazione Oltre il Cristallo, dall’Associazione Creatorri e dall’Ecovillaggio di Torri Superiore, propone alle 21 il film “La nostra terra”.

È in programma questa sera alle 21, il terzo degli appuntamenti che compongono la rassegna cinematografica “Terra, la nostra casa”. L’iniziativa è frutto della collaborazione fra l’Associazione Oltre il Cristallo, l’Associazione Creatorri e l’Ecovillaggio di Torri Superiore e consiste nella presentazione di sei film che accompagneranno i partecipanti e gli spettatori in una riflessione sull’evoluzione della vita sulla terra e sullo stato di salute attuale del pianeta, oltre che sui rapporti che si stanno tessendo tra la terra e i suoi abitanti. Particolare attenzione sarà rivolta alle esperienze di “ritorno alla terra” che la filmografia attuale presenta.

Sarà il complicato rapporto con la terra che nasce quando, tra la fruizione di un bene, quale può essere una masseria, e l'avvio di un lavoro sul territorio si frappone la mafia, il tema dominante del fila “La nostra terra”. Pellicola di Giulio Manfredonia, uscita nel settembre 2014, “La nostra terra” presenta la dura ma a tratti divertente e spesso naif esperienza di una comunità assai eterogenea alle prese con la gestione di una masseria agricola pugliese sottratta alla mafia ma ancora ben presente nelle ire del “signorotto” del luogo. Su questa terra si incrociano i destini di tre persone e ne scaturisce l’incontro/scontro di tre diverse culture, e per ciascuno di loro l’inizio di un percorso di formazione dal quale usciranno profondamente cambiati. Tre anche le leggi che incontrano e si scontrano: quella dello Stato, quella della Natura e quella, più invisibile e subdola, della mafia

La rassegna proseguirà poi il 14 aprile con “Dove sognano le formiche verdi”, di Werner Herzog, e il 12 maggio con “Il pianeta verde”, di Coline Serreau. Alla rassegna si è nel frattempo aggiunto un nuovo titolo, “Mare carbone”, di Gianluca Rossi, inserito la sera di venerdì 20 maggio, con la presenza in sala dello stesso regista.

Ogni incontro sarà preceduto da una presentazione e seguito da dibattito. L’appuntamento di oggi sarà introdotto e commentato da Graziano Consiglieri, responsabile di Creatorri, e Matteo Lupi, presidente della Spes di Ventimiglia e già responsabile per la Liguria di Libera.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore