/ EVENTI

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | lunedì 01 febbraio 2016, 13:35

#Sanremo2016: al Festival della Canzone, le opere del maestro orafo Michele Affidato

Suoi i premi per i Pooh, Fornaciari, Ruggeri, Tony Renis e diversi personaggi del mondo musicale

Sono stati presentati alla stampa nella città di Crotone, presso lo showroom del maestro orafo Michele Affidato, i premi che saranno consegnati nei più importanti eventi collaterali del prossimo Festival di Sanremo. I Pooh, Enrico Ruggeri, Irene Fornaciari e Toni Renis sono solo alcuni dei grandi nomi della musica italiana che in occasione del Festival di Sanremo saranno premiati, con opere realizzate dal maestro orafo calabrese. Affidato è pronto a portare la sua arte nella città dei fiori, dove sarà protagonista delle più importanti manifestazioni che fanno da cornice alla 66esima edizione del Festival della Canzone Italiana.  

Per il premio “Numeri Uno-Città di Sanremo”, ideato da Ilio Masprone, che da tre edizioni viene assegnato a popolarissimi artisti che nel corso di tutti questi anni di Festival hanno contrassegnato momenti salienti, Affidato ha realizzato la Palma d’Argento, raffigurante una palma affiancata dal numero “Uno” nel quale sono stati inseriti un fiore in argento ed un topazio azzurro che simboleggiano i fiori ed il mare della città di Sanremo. L’opera, consegnata nelle scorse edizioni a Pippo Baudo e Al Bano Carrisi, quest’anno sarà consegnata  al produttore Tony Renis. Nel corso della stessa esclusiva serata saranno consegnati i premi “Dietro le Quinte” che, da ormai sei edizioni, vanno a coloro i quali contribuiscono - spesso senza apparire - ad incrementare la popolarità della kermesse sanremese in Italia e nel Mondo. Il premio, realizzato da Michele Affidato, composto da una D e una Q stilizzate poggiate su una base su cui è applicata la targa che riporta il logo della manifestazione ed il nome del premiato, sarà consegnato al paroliere Alberto Salerno, alle giornaliste Rai Emanuela Castellini e Teresa Marchesi, al musicista Dario Baldan Bembo, a Federico Vacalebre de “Il Mattino” di Napoli.  

All’orafo calabrese è stata poi Affidata, anche quest’anno, la realizzazione dei premi Afi (Associazione fonografici italiani) che saranno assegnati ad Irene Fornaciari, Enrico Ruggeri, Cecile, Chiara Dello Iacovo, a Irama e ad altri personaggi del mondo della musica nell’ambito dell’evento “Sanremo Rock”. Momento importante del Premio Afi sarà la premiazione  dei Pooh, uno dei più longevi ed amati gruppi musicali italiani, protagonisti della nuova reunion del Festival targato Carlo Conti, che celebrano, appunto, la loro lunga carriera. A ritirare i premi creati dal maestro orafo Michele Affidato saranno Roby Facchinetti, Stefano D’Orazio, Dodi Battaglia, Red Canzian e Riccardo Fogli. Anche Valerio Negrini, musicista, paroliere e fondatore dei “Pooh”, sarà ricordato con un premio alla memoria. Un premio speciale sempre realizzato da Affidato sarà consegnato, negli studi di Radio Italia, al vincitore del 66° festival della canzone italiana subito dopo la sua proclamazione sul palcoscenico dell’Ariston. Tra i tanti eventi che vedranno la presenza dell’orafo crotonese anche quelli di Casa Sanremo, considerato il salotto del festival per via delle prestigiose manifestazioni che ospita nell’arco dell’intera settimana. Il primo degli appuntamenti di Casa Sanremo è l’attesissima inaugurazione, alla quale Michele Affidato prenderà parte insieme a Veronica Maya che, alla presenza del patron Vincenzo Russolillo, di autorità e diversi artisti, taglieranno il nastro inaugurale, dando ufficialmente inizio al ricco calendario di eventi. Tra le novità di questa edizione il “Soundies Awards” il contest destinato alle case discografiche che partecipano alla 66sima edizione del Festival della Canzone Italiana. Il miglior videoclip della canzone presentata al Festival, sia dai big che dalle nuove proposte sarà premiato da una giuria diretta  da Giuseppe Marco Albano, vincitore ai David di Donatello 2015 per il miglior cortometraggio.

Anche quest’anno l’orafo Calabrese porterà  nella città dei fiori un po’ della storia e della cultura della sua terra: un big della musica il cui nome sarà svelato nella settimana del festival riceverà proprio dalle sue mani la “Colonna d’Argento”, opera legata al territorio del maestro orafo, che rappresenta l’unica colonna superstite del tempio dedicato dagli antichi Greci ad Hera Lacinia. Lo scorso anno la stessa opera fu consegnata a Carlo Conti. E’ ormai sempre più solido anche il legame tra l’arte di Affidato ed il Festival di Sanremo, per il quale negli anni nel laboratorio dell’orafo crotonese sono stati realizzati importanti premi sia per le serate speciali della kermesse canora  che per i più prestigiosi eventi che ruotano intorno al festival. Meritano di essere ricordati i premi consegnati sul palco dell’Ariston ad Antonella Clerici, Nilla Pizzi ed alle maestranze Rai, il prezioso Stivale d’oro e pietre preziose assegnato, nell’ambito della celebrazione del 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia, all’interpretazione di Al Bano del “Va pensiero” del Nabucco di Verdi, eletto dal pubblico il brano più amato della storia della canzone italiana ed il Globo in smalti, oro e diamanti che premiò l’interpretazione di “Impressioni di settembre” dei Marlene Kuntz in duetto con Patti Smith.

A Sanremo saranno di scena anche alcune particolari creazioni di alta oreficeria del maestro Affidato che verranno indossate da Veronica Maya e alcune modelle durante la settimana del festival. Un evento quello di Sanremo (commenta Affidato) che in tutti questi anni mi ha dato la possibilità di premiare personaggi che hanno fatto la storia della musica italiana. Mi fa piacere e mi onora che la mia arte sia sempre ben considerata in questi importanti eventi e che possa essere ricordata negli annali del festival. 

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore