/ EVENTI

Affari & Annunci

qualificato con esperienza trentennale, cerca lavoro fisso o per extra in provincia di Imperia, disponibilità immediata. Prezzi modici.

Vendesi Autocarro IVECO 109-14 con gru. Anno 1990 - 53.000 Km. Collaudato Prezzo trattabile

VENDESI GENERATORE 18 KW DIESEL. 380V/220V

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | sabato 23 gennaio 2016, 19:29

Sanremo: per il 27 gennaio la Scuola Secondaria di primo grado 'Dante Alighieri' ricorda Anna Frank

"La quattordicenne, divenuta famosa grazie al diario tenuto negli anni vissuti nell'alloggio segreto di Amsterdam prima della cattura, ha un legame particolare con la città di Sanremo e da quest'anno con la media Alighieri"

La scuola Media 'Dante Alighieri' per commemorare la giornata della memoria quest'anno ha deciso di allestire, nell'ambito del progetto Biblioteca, una piccola mostra dedicata ad Anna Frank.

"La quattordicenne divenuta famosa grazie al diario tenuto negli anni vissuti nell'alloggio segreto di Amsterdam prima della cattura - spiega la Prof.ssa Antonella Squillace Responsabile della Biblioteca 'Dante Alighieri' -, ha un legame particolare con la città di Sanremo e da quest'anno con la media Alighieri. Con la città perchè la mamma Edith incontrò il futuro marito Otto, in una vacanza a Sanremo nel marzo del 1925 e qui tornarono due mesi più tardi per il loro viaggio di nozze. Alcune foto esposte nell'atrio della scuola li ritraggono infatti sulla scogliera sottostante il corso Imperatrice e al Parco Alfano: sono gli anni in cui la Sanremo liberty era meta turistica privilegiata di famiglie benestanti della Mitteleuropa.

Il legame con la 'Dante Alighieri' nasce quest'anno per un progetto proposto dalla Fondazione 'Anna Frank' di Basilea dal titolo 'E domani scriverai ancora... Sulle tracce di Anne Frank' che per incentivare i ragazzi della fascia preadolescenziale alla scrittura e quindi alla stesura di un proprio diario con le proprie emozioni, riflessioni, sentimenti e vita quotidiana, in collaborazione con la Casa Editrice Einaudi, raccoglierà le pagine di questi diari per una prossima pubblicazione. Alcuni alunni delle classi terze, hanno accolto la proposta di affiancare alle loro moderne modalità di comunicazione anche quella del diario e sono impegnati già da qualche mese nell'elaborazione di un loro diario personale.

La storia di Anna è solo una tra le tante storie del secolo scorso che potevamo raccontare per aiutare i nostri alunni a riflettere su quanto accaduto negli anni terribili della Shoah, ma proprio per le modalità di scrittura del suo diario, per la forza della speranza che nonostante tutto Anna nutriva nell'umanità, abbiamo pensato che potesse ancora essere lei il simbolo di tutte le vite perse in tutte le guerre, anche quelle dei nostri giorni, di quelli che non hanno avuto voce e i cui diritti, a oltre settant'anni dalla morte di Anna e sua sorella Margot, ancora oggi sono perseguitati.

Questo è il motivo per cui in queste mattine, all'ingresso della nostra scuola ci accoglie il sorriso di Anna Frank in quella che era la sua vita quotidiana, prima che le venisse portata via, nei momenti di felicità con la famiglia, le amiche, in spiaggia, come sono i momenti che vivono i nostri ragazzi della sua stessa età. Per la conoscenza e la proposta di questa iniziativa della 'Fondazione Anna Frank' di Basilea fatta alla nostra scuola, ringraziamo di cuore la dottoressa Loretta Marchi, ex direttrice della Biblioteca Civica di Sanremo, che ha seguito e sostenuto con passione in questi anni tutti i progetti della nostra scuola e di tutte le scuole e dei docenti della città per incentivare nei ragazzi la passione per la lettura".

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore