/ EVENTI

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | martedì 16 febbraio 2016, 10:59

Sanremo: al Teatro del Casinò il concerto "Bach-Busoni", in occasione del 150° anniversario della nascita del musicista empolese

l titolo "Bach - Busoni" è volto a testimoniare la forte vicinanza fra il pianista di Empoli ed il grande compositore tedesco.

 

Archiviata la settimana “festivaliera”, si torna ai consueti concerti del giovedì pomeriggio al Teatro dell’Opera del Casinò Municipale. Titolo dell'appuntamento di giovedì 18 febbraio sarà “Bach - Busoni”, in occasione del 150° anniversario della nascita del musicista empolese.

La bacchetta del Direttore Artistico e Stabile della Fondazione, Gian Carlo De Lorenzo, ed il pianoforte della talentuosa 25enne veronese Maddalena Giacopuzzi, condurranno il pubblico tra le composizioni di Johann Sebastian Bach (1685/1750) e quelle di Ferruccio Busoni (1866/1924).

In programma: di Bach, la Suite n° 1 in Do maggiore BWV1066 (1718 ?) ed il Concerto n° 1 in Re minore BWV1052 (1738); di Busoni, il Quartetto n° 2 in Re minore Op. 26 (1887).

Il titolo "Bach - Busoni" è volto a testimoniare la forte vicinanza fra il pianista di Empoli ed il grande compositore tedesco. Difficile immaginare un programma più "busoniano" di quello proposto dalla Sinfonica dove ad una Suite e ad un Concerto di Bach, segue un Quartetto di Busoni nella versione per orchestra d’archi. Quando l'empolese era in piena attività di pianista, compositore e trascrittore, il binomio Bach-Busoni era così popolare che alcuni pensavano si trattasse del suo doppio cognome. Si racconta perfino che la moglie di Busoni, ad un ricevimento ufficiale, sia stata presentata come “la Signora Bach-Busoni”.

Lo stesso concerto di giovedì pomeriggio, verrà replicato il giorno successivo in una trasferta ad Empoli - al Teatro Shalom - in occasione degli eventi celebrativi organizzati per commemorare il 150° anniversario della nascita del compositore e pianista italiano, naturalizzato tedesco, deceduto a Berlino per una grave malattia renale nel 1924.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore