/ EVENTI

Spazio Annunci della tua città

Coldelite 3002 RTX, 12 pozzetti, attrezzature Officine bano, Frigoriferi ISA BT e TN da 700 lt, Montapanna Carpegiani...

Oneglia in palazzo d`epoca interessantissimo appartamento di grande metratura completamente ristrutturato....

monolocale ristrutturato nuovo piano terra senza balcone 3 posti letto 350 m dal mare comodo su tutti i servizi 399...

per computer w 2234 s LCD nuovissimo mai usato. 20"

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | mercoledì 24 febbraio 2016, 12:15

Maltempo del prossimo fine settimana: rinvio di una settimana per San Benedetto, la decisione questa sera

A causa delle avverse previsioni meterologiche dei prossimi giorni, il Comitato di San Benedetto di Taggia ha deciso di discutere questa sera il rinvio la manifestazione al 5 e 6 marzo, per evitare che gli appuntamenti si svolgano sotto la pioggia.

Verrà presa questa sera una decisione definitiva, in relazione alle ultime previsioni del tempo, ed è ufficiale il rinvio di una settimana per i festeggiamenti di San Benedetto a Taggia, previsti per il prossimo weekend.

L’allarme relativo al maltempo lanciato in queste ultime ore, infatti, ha messo in pre allerta il Comitato Festeggiamenti, guidato da Tomaso Arnaldi e da Uberto Aschero. A causa delle avverse previsioni meterologiche dei prossimi giorni, il Comitato di San Benedetto di Taggia ha deciso di rimandare la manifestazione al 5 e 6 marzo, per evitare che gli appuntamenti si svolgano sotto la pioggia.

I problemi sono ovviamente relativi alla sistemazione delle ambientazioni, alla simulazione della Grande Battaglia del 1625, ma anche al Corteo Storico. Con la perturbazione, di qualunque entità possa essere, sarebbe improbabile la partecipazione del pubblico, senza dimenticare che i vestiti d’epoca si rovinerebbero.

Il programma avrebbe previsto per sabato alle 15 la rievocazione della Battaglia, allo sferisterio comunale mentre, domenica dalle 10 alle 13.30 toccherebbe alle ambientazioni. Nel pomeriggio, alle 15.45, la partenza del corteo storico e, alle 16.45 le premiazioni. Senza dimenticare che, da sabato mattina è previsto anche il mercatino medievale con più di 100 banchi di prodotti tipici. Il tutto sarà posticipato a sabato 5 e domenica 6 marzo.

I numeri dell’appuntamento di quest’anno, tra l’altro, sono importanti ed in aumento rispetto allo scorso Saranno infatti 170 i partecipanti dei gruppi ospiti alla Battaglia e 500 i figuranti al Corteo della domenica.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore