• Risultato finale

    Alassio FC
    Pontelungo

    1 - 0

  • Risultato finale

    Dianese e Golfo
    Andora

    3 - 0

  • Risultato finale

    Ospedaletti
    Don Bosco V.I.

    4 - 1

  • Risultato finale

    Sanremese
    Sestri Levante

    1 - 0

 / EVENTI

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | sabato 13 febbraio 2016, 08:39

Imperia: giovani assaggiatori di olio con Biol kids, l'iniziativa varata dalla Giunta rivolta alle quarte e quinte della scuola primaria

L’obiettivo di questo progetto è insegnare alcune semplici tecniche per imparare a distinguere i profumi e i sapori che caratterizzano gli oli extravergini di oliva.

Il Comune di Imperia sosterrà il progetto “Biol Kids”, rivolto alle classi quarte e quinte della scuola primaria, lo ha stabilito l'altro giorno la Giunta Comunale. Il progetto, illustrato dall’assessore all’Agricoltura, Maria Teresa Parodi, vuole accompagnare i bambini verso una scelta più consapevole dei cibi, educandoli ad una sana alimentazione.

“Il Comune di Imperia ha la più grande superficie olivata della provincia e l'olivicoltura ha rivestito un ruolo molto importante per l'economia della città vogliamo, anche attraverso questa iniziativa, valorizzare il territorio e far conoscere l’olio extravergine un prodotto di eccellenza per la nostra terra. Già lo scorso anno abbiamo sperimentato questa iniziativa: vogliamo avere consumatori sempre più consapevoli di ciò che mangiano e per far questo dobbiamo iniziare coinvolgendo i più piccoli” – spiega l’assessore Parodi.

L’iniziativa, che prenderà il via martedì 16 febbraio, sarà curata dagli esperti dal panel OAL (Organizzazione Assaggiatori Liguri) che insegneranno ai bambini alcune semplici tecniche per imparare a distinguere i profumi e i sapori che caratterizzano gli oli extravergini di oliva. Il progetto coinvolgerà due classi quinte del plesso di via Gibelli che seguiranno tre lezioni.

La prima, tenuta da due esperti assaggiatori, è  dedicata al riconoscimento dei profumi e degli odori di erbe, ortaggi e frutta a cui seguirà un assaggio di un olio dimostrativo. La seconda avrà come protagonista l’olio con un assaggio guidato di 3 o 4 oli didattici e compilazione delle schede di valutazione. A chiudere gli incontri un assaggio ufficiale dei campioni di oli iscritti al premio BIOL con selezione dell’olio da inviare alla finale regionale durante la quale i bambini riceveranno anche un riconoscimento come esperti di olio extravergine. Inoltre prenderanno parte all’evento BIOL di Adria, per eleggere il BIOL kid.

“L’obiettivo di questo progetto è insegnare alcune semplici tecniche per imparare a distinguere i profumi e i sapori che caratterizzano gli oli extravergini di oliva. Alla fine del corso il gruppo sarà in grado di distinguere un olio buono da uno cattivo e stabilire se un olio sia migliore di un altro, diventando di fatto un vero e proprio baby panel. Voglio ringraziare l'Organizzazione Assaggiatori Liguri che, tramite il presidente Igino Gelone, si sono dimostrati ancora una volta disponibili per far conoscere la qualità del nostro olio, un prodotto di eccellenza per il territorio di Imperia e della Liguria” dice l’assessore Parodi.

Il Premio BIOL, riservato agli oli di oliva extravergini biologici, rappresenta un punto di riferimento mondiale per tutto il settore dell’olio di oliva. Infatti più di 300 produttori provenienti da oltre 17 differenti Paesi del mondo, distribuiti in tutti i 5 continenti, partecipano ogni anno al severo esame eseguito dai gruppi internazionali di assaggio e da qualificati laboratori chimici selezionati e istituiti dal BIOL per offrire ogni anno un panorama completo, affidabile e aggiornato della realtà dell’olio biologico a livello mondiale.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore