/ EVENTI

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | sabato 13 febbraio 2016, 11:09

#Festival 2016: boom di ascolti, contenimento dei costi e un bilancio positivo sia per la Rai che per Sanremo, ma molti disagi per la città

Anche quest'anno, nonostante un centro blindato e gli evidenti disagi, la città di Sanremo ha potuto garantire lavoro a molte categorie grazie alla Joint venture tra il Comune e la Rai.

La rassegna di quest'anno sta per chiudersi con un bilancio positivo su tutti i fronti. Grande successo di pubblico con uno share che ha sfiorato quasi tutte le sere il 50%, decretando un boom di ascolti e una previsione di bilancio in attivo per mamma Rai. La carta vincente di questa edizione è stata quella di partire con dei cachet low cost sia per i protagonisti che per i super ospiti. Infatti si sono quasi tutti accontentati di compensi modesti in confronto alle rassegne precedenti.

La squadra di Carlo Conti ha accettato di partecipare senza sparare cifre da capogiro. Ghenea e Garko si sono accontentati di 45 mila euro ciascuno e la Raffaele di soli 15 mila euro. Conti intascherà invece un cachet di 550 mila euro, molto al di sotto dei suoi predecessori. Fazio nel 2013 e 2014 aveva intascato 700 mila euro a edizione, mentre Paolo Bonolis aveva preteso un bel milione tondo tondo nel 2010.

Un'edizione low coast quella di Sanremo anche per i super ospiti con Nicole Kidman ed Elton John che sono stati i più costosi con 300 mila euro ciascuno. La Pausini ha intascato 250 mila euro, poco più di Eros Ramazzotti, Renato Zero ed i Pooh. Siamo ben lontani dalle apparizioni delle edizioni precedenti dove un John Travolta, un Mike Tyson e un Hugh Grant, avevano incassato circa 600 mila euro ognuno, per pochi minuti sul palco dell’Ariston.

Anche quest'anno, nonostante un centro blindato e gli evidenti disagi, la città di Sanremo ha potuto garantire lavoro a molte categorie grazie alla Joint venture tra il Comune e la Rai. Le luci della ribalta si stanno per spegnere sulla 66 esima edizione del Festival della Canzone lasciando non solo un bilancio positivo, ma anche molto disagio per tutti quei cittadini che non hanno avuto benefici dalla kermesse canora.

Maurizio Losorgio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore