/ EVENTI

Affari & Annunci

qualificato con esperienza trentennale, cerca lavoro fisso o per extra in provincia di Imperia, disponibilità immediata. Prezzi modici.

Vendesi Autocarro IVECO 109-14 con gru. Anno 1990 - 53.000 Km. Collaudato Prezzo trattabile

VENDESI GENERATORE 18 KW DIESEL. 380V/220V

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | venerdì 22 gennaio 2016, 10:06

Camporosso: domenica festa patronale di S. Sebastiano tra cantine aperte e concorso floreale

Presente anche il Vescovo alla processione dove le confraternite porteranno il tradizionale albero di alloro.

La ricorrenza di S. Sebastiano cade il 20 gennaio ma la città di Camporosso tradizionalmente festeggia il suo patrono la prima domenica successiva. E così per il 24 la città ha già messo a punto il calendario della giornata che vede diversi appuntamenti religiosi e civili.

Al mattino si parte con l’allestimento del concorso floreale, quest’anno il tema è ‘I Fiori e la Misericordia’ perché abbiamo collegato il concorso con l’anno giubilare. Ci sono già una ventina di iscritti che realizzeranno composizioni un po’ particolari che saranno posizionate in modo dinamico in tutto il centro storico.

Alle ore 10:30 nella sala consiliare del Comune si terrà una cerimonia di benvenuto per tutti i bambini nati nel 2015 che quest’anno risultano essere molti di più rispetto agli anni precedenti. 52 nuovi nati, in maggioranza maschietti, che per l’occasione il Sindaco Davide Gibelli saluterà consegnando un piccolo portafortuna ciascuno.

Nel pomeriggio, dopo la premiazione del concorso floreale, inizieranno i festeggiamenti religiosi con la Santa Messa a cui parteciperà anche il Vescovo Mons. Antonio Suetta e seguire la processione per il paese accompagnata dalla Filarmonica di San Biagio. Seguendo la tradizione durante il percorso le confraternite, compresa quella dei sebastianeti, porteranno a turno l’albero di alloro.

Al termine intorno alle ore 17 ci sarà il taglio dell’albero che, per l’occasione, è addobbato con grosse ostie colorate. Vengono infine tagliati dei rami e consegnate ai partecipanti, un gesto simbolico che darà contestualmente il via all’apertura delle cantine del centro storico.

Quest’anno – ha spiegato l’assessore Cristiana Celi – in onore dell’antica tradizione che una volta era rigorosamente rispettata e che con il tempo invece poi si è persa, i camporossini che hanno la cantina nel centro storico offriranno agli avventori un bicchiere di vino e un pezzo di focaccia mentre la ‘Giorgio Street Band’ suonerà musica jazz un po’ particolare

Lorenzo Ballestra

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore