/ CRONACA

Affari & Annunci

qualificato con esperienza trentennale, cerca lavoro fisso o per extra in provincia di Imperia, disponibilità immediata. Prezzi modici.

Vendesi Autocarro IVECO 109-14 con gru. Anno 1990 - 53.000 Km. Collaudato Prezzo trattabile

VENDESI GENERATORE 18 KW DIESEL. 380V/220V

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | venerdì 26 febbraio 2016, 12:14

Ventimiglia: prese di mira le gioiellerie, tre in meno di un mese e cresce la preoccupazione

Le telecamere di sicurezza, che hanno ripreso le due ladre, mostrano la precisione e la destrezza con le quali viene commesso il reato, un modus operandi che appare essere collaudato e ripetuto nel tempo.

Come abbiamo riportato ieri sul nostro giornale (QUI) a Ventimiglia sabato scorso si è consumato l’ennesimo ‘colpo’ ai danni di una gioielleria ma contrariamente a quanto scritto in un primo tempo sembra che il ‘furto con destrezza’ sia stato perpetrato non da un uomo bensì da due donne con l’identità travisata da parrucche, le stesse che impunemente, a meno di 24 ore di distanza, hanno poi sottratto un rotolo con gioielli per un valore di circa 10mila euro ad una gioielleria di Sanremo in via Matteotti.

Le telecamere di sicurezza, che hanno ripreso le due ladre, mostrano la precisione e la destrezza con le quali viene commesso il reato, un modus operandi che appare essere collaudato e ripetuto nel tempo. “Manca un meccanismo di informazione che possa mettere in allerta la nostra categoria – ha commentato amareggiata la titolare della gioielleria ventimigliese – se sabato scorso, dopo il furto nel nostro negozio, fosse stato diramato un avviso mettendo in allerta circa la metodologia e l’approssimativa identità delle due donne forse il collega di Sanremo, messo in guardia, non avrebbe subito l’ingente danno”.

Cresce la preoccupazione in città da parte dei commercianti della categoria anche perché si tratterebbe della terza gioielleria presa di mira dopo che alcuni giorni fa c’è stato un tentativo di furto con scasso ai danni di una gioielleria di via Cavour e dopo che il 17 febbraio scorso la rapina a mano armata subita dalla gioielleria ‘Fil d’or’ di via Roma ha visto l’arresto di un orafo di Sanremo.

Lorenzo Ballestra

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore