/ CRONACA

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | giovedì 28 gennaio 2016, 09:41

Vallecrosia: ecco il bilancio del 2015 da parte della Polizia Locale, risultati operativi piuttosto positivi

I verbali elevati come violazioni al Codice della Strada sono stati 5.800, lo stesso numero rispetto al 2014 ma senza la collaborazione degli ausiliari del traffico che hanno cessato la loro attività per il Comune di Vallecrosia a fine agosto.

Il Comandante del Corpo di Polizia Locale Dott. Roberto Capaccio ha colto l’occasione delle celebrazioni del Santo Patrono dei Vigili Urbani, San Sebastiano (20 gennaio scorso), per illustrare l’operato del Corpo nel corso del 2015.

Risultati operativi piuttosto positivi in quanto nell’anno 2015 i verbali elevati come violazioni al Codice della Strada sono stati 5.800, lo stesso numero rispetto al 2014 ma senza la collaborazione degli ausiliari del traffico che hanno cessato la loro attività per il Comune di Vallecrosia a fine agosto. Gli incassi sono stimabili per l’anno 2015 in € 125.000,00 (centinaia di verbali sono ancora in corso di notifica e in attesa di pagamento). Sono state 39 le ordinanze adottate dalla Polizia Locale per modifica temporanea della viabilità e 39 gli atti determinativi d’impegno di spesa per acquisti. Un centinaio i servizi specifici espletati in occasione di manifestazioni e celebrazioni nell’anno passato.

Sono stati rilevati, dagli Agenti di Polizia Locale, 50 sinistri stradali di cui 28 con uno o più feriti. Un incidente rilevato nel 2015 è stato con esito mortale e un altro, purtroppo, proprio nei primi giorni del 2016. Entrambi sono relativi ad investimento di pedoni per distrazioni dovuti a violazioni al Codice non particolarmente gravi ma che, in ogni caso, hanno portato a provocare la morte dell’investito, segno che bisogna essere sempre molto concentrati alla guida. Diverse le patenti ritirate a seguito di sinistri stradali, per gravi violazioni o perché scadute.

Il Corpo è stato, nel corso dell’anno, dotato di precursore di alcool test e di apparecchiatura per il rilevamento automatico in tempo reale di veicoli sprovvisti di copertura assicurativa e di collaudo. Tra poche settimane sarà poi consegnata una nuova auto di servizio ben equipaggiata che sostituirà una delle due attualmente in dotazione. Sono in fase sperimentale anche tre telecamere di sicurezza che riprendono le isole ecologiche al fine di sanzionare chi deposita fuori dagli appositi contenitori i rifiuti. In materia di deposito di macerie sulle strade e di deiezioni canine almeno una ventina i verbali elevati. In aumento i veicoli sequestrati perché privi di assicurazione e/o abbandonati. 

Grande impegno in tema di controllo sul mercato settimanale e per la riscossione del plateatico. Sono stati recensiti nuovamente tutti gli operatori e spuntisti e riorganizzati, in collaborazione con l’ufficio comunale Commercio, i posti alle due fiere annuali. E’ stato completato uno studio e seguiti i lavori per il rifacimento di tutta la segnaletica orizzontale su almeno l’80% delle strade e parcheggi comunali, tra l’altro con la realizzazione anche di tre “passaggi pedonali rialzati”. E’ in fase di sperimentazione una metodologia di allerta alla popolazione per criticità meteo a mezzo APP studiata dal Comando di Polizia Locale. Otto i procedimenti penali avviati per illeciti edilizi oltre a vari altri a causa di lesioni gravissime e per ulteriori tipi di reati. Tutte le entrate e le uscite degli scolari dai plessi scolastici cittadini sono sempre state “coperte” da personale di vigilanza come peraltro tutte le manifestazioni civili, militari, religiose e turistiche del Comune hanno sempre avuto adeguata scorta, vigilanza e servizio di rappresentanza da parte degli addetti al servizio di Polizia Locale sia in orari diurni che notturni. Nell’ultima estate mediamente sono stati effettuati servizi serali-notturni per quattro giornate settimanali. Importantissimi poi i corsi di  Educazione Stradale organizzati dal Comando presso tutte le scuole della cittadina.

Il Corpo di P.L. di Vallecrosia è poi uno dei pochi dell’estremo Ponente ad essere dotato di rilevatore di numero microchip per l’anagrafe canina: anche dai vicini Comandi  viene richiesto tale servizio e moltissimi padroni, anche di altri Comuni, devono il ritrovamento del loro amico a quattro zampe ai Vigli di Vallecrosia. Confortanti anche i dati sulla nuova riorganizzazione del Corpo voluta dal Comandante Dott. Roberto Capaccio, Corpo che sarà pure, a breve, rinforzato con l’arrivo di un Ispettore Capo di Polizia Locale che si trasferirà in mobilità da altro Ente. Alcuni operatori responsabili di attività sono stati ruotati con altri in modo da non lasciare per più di qualche anno il controllo di settori delicati sempre allo stesso addetto.

Il Comandante, Dott. Capaccio, resterà in servizio almeno per l’anno 2016 in attesa di un concorso per laureati in Legge e Scienze Politiche (lo stesso funzionario  aveva già fatto sapere, all’atto di accettare l’incarico nel giugno 2014, che avrebbe lavorato come Comandate solo temporaneamente, pur avendo tutti i requisiti per restare a tempo indeterminato, in quanto preferiva occuparsi a tempo pieno di Dirigere l’Area degli Uffici Sociali, culturali e della Pubblica istruzione del Comune di Vallecrosia  come negli ultimi undici anni, anche se vantava in precedenza otto anni di carriera come Comandante della Polizia Locale in un altro Corpo, anni ai quali vanno ora aggiunti gli ultimi diciotto mesi in cui ha svolto i due incarichi contemporaneamente.)

Purtroppo a fronte di un organico, secondo il nuovo regolamento del Corpo adottato dal Consiglio Comunale a settembre 2014,  che prevede tredici operatori, restano effettivamente in servizio di ruolo solo otto persone compreso il funzionario responsabile (di cui una unità a tempo parziale e un’altra inabile parzialmente ai servizi esterni, in pratica mediamente due operatori all’esterno per turno oltre ad uno in ufficio). L’Amministrazione di Vallecrosia ha cercato di surrogare la carenza con una/due assunzioni di personale temporaneo in estate (ma al momento questi Agenti non prestano più servizio, come non prestano più servizio gli “ausiliari del traffico”) ma con i numeri attuali sarà sempre più difficile prestare attività veramente efficienti all’utenza.

La Polizia Locale, alla quale vengono richiesti sempre più compiti, come ad esempio collaborare al controllo dei nuovi 500 posti auto a zona disco oltre che a tutta la nuova zona disco della Via Aurelia, cercherà comunque, come di consueto,  di fare  la sua parte per collaborare al progresso sociale della Comunità nel rispetto della Legge e dei Regolamenti.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore