/ CRONACA

Spazio Annunci della tua città

Bellissimi cuccioli di importanti linee di sangue, selezionati per carattere e tipicità. Pedigree, microchip e...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Nel comprensorio sciistico della Riserva Bianca, a due passi dalla Costa Azzurra, di 100 metri quadrati,...

Causa limiti circolazione centro città Milano per inquinamento, euro 3 fap, vendo perfetta C5 2.2, automatica, pelle,...

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | sabato 16 gennaio 2016, 15:12

Triora: violenta lite per una ragazza. Ai domiciliari fino al processo l'aggressore

L'imputato ha ammesso l'addebito dell'aggressione. All’origine del diverbio una ragazza contesa tra i due.

Convalidato l'arresto di Mattia Rizzo, il venticinquenne che nei giorni scorsi ha aggredito con un coltello a serramanico, il rivale in amore Matteo Lanteri

L'aggressore ha estratto un coltello a serramanico con scatto e si è scagliato contro il rivale in amore. Ne è nata una colluttazione che ha portato al ferimento di entrambe. L'assalitore sembra che si sia ferito da solo mentre l'altro giovane ha riportato una ferita al torace ad a un dito. Il primo è stato ricoverato all’Ospedale San Paolo di Savona per la sospetta lesione ad un tendine della mano, dove viene tenuto sotto controllo dai Carabinieri. 

L'imputato ha ammesso l'addebito dell'aggressione. All’origine del diverbio una ragazza contesa tra i due. 

Questa mattina, davanti al giudice Maria Grazia Leopardi si è tenuta l'udienza per direttissima Rizzo resterà ai domiciliari con l'accusa di lesioni aggravate, fino al processo fissato per i primi di febbraio. Rizzo è difeso dall'avvocato Alessandro Moroni. Lanteri è assistito dai legali Alessandro Sindoni Davide Condrò.

Francesco Li Noce

Animus Loci:
tracce d'Europa nel cuore d'Italia

In diretta sul nostro quotidiano venerdì 25 maggio dalle ore 17. SCOPRI DI PIU'

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore