/ CRONACA

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | giovedì 24 marzo 2016, 12:38

Sanremo: qualche piccolo intoppo ma funziona regolarmente da stamattina il parcheggio di lungomare Calvino

Nel weekend di Pasqua, quindi, tempi duri per i camperisti che, se vorranno parcheggiare sul lungomare, dovranno sborsare oltre 40 euro al giorno.

Qualche piccolo problema con i tagliandi ed un utilizzo ancora ‘scarso’, ma ha aperto questa mattina il nuovo parcheggio di lungomare Calvino e piazzale Dapporto a Sanremo, nell’ambito di un investimento per il nuovo sistema di esazione, di circa 90mila euro.

Abbiamo seguito alcuni minuti delle prime ore di utilizzo del parcheggio, che prevede l’ingresso da piazzale Dapporto ed i posti auto oltre che sul piazzale, anche sulla corsia a mare di lungomare Calvino che sarà a senso unico verso Levante, con l’uscita nei pressi del Living Garden. La corsia a monte, invece, sarà transitabile liberamente ed a doppio senso di circolazione. Nelle rientranze della stessa, verranno instaurati i parcheggi gratuiti, tolti da piazzale Dapporto.

Il parcheggio di lungomare Calvino e piazzale Dapporto è aperto 24 ore su 24 e la prima mezz’ora sarà gratuita. La tariffa oraria è stata fissata in 1,2 euro mentre le 24 ore costeranno 15 euro, per mezzi sotto i 5 metri di lunghezza e tra le 8 e le 20. I mezzi suopeiori ai 9 metri pagheranno 60 euro al giorno (24 ore) ed è previsto un abbonamento annuale da 1.200 euro per un massimo di 8 e priorità alle strutture turistico-ricettive. L’abbonamento per le auto (massimo 150) è fissato in 350 euro l’anno, mentre per i veicoli con lunghezza massima inferiore a mt 5,00, badge con pagamento anticipato fissato in € 40,00 per sosta occasionale della durata massima di 7 giorni con limite contemporaneo fissato in 30 unità, senza presentazione della domanda in deroga dell'art 7 comma 2 del disciplinare di utilizzo dei parcheggi a pagamento gestiti dal comune dislocati nell'ambito territoriale di competenza.

I veicoli o complessi di veicoli con lunghezza massima compresa tra i 5 ed i 9 metri pagheranno per la sosta occasionale, una cifra pari alla tariffa base oraria, maggiorata del 50% e non sono previste forme di agevolazione.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore