/ CRONACA

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | lunedì 04 gennaio 2016, 18:55

Sanremo: morte del bimbo in grembo ad una 22enne, intervista a Massimo Falleti il padre della puerpera

Marika Falleti, la 22enne che ha perso il figlio, è ancora in ospedale in sala travaglio. Ora i familiari vogliono che venga fatta luce su quanto accaduto. I Carabinieri stanno svolgendo accertamenti in attesa dell'autopsia sul corpicino di Aaron.

Massimo Falleti all'uscita dai Carabinieri con l'avvocato Rovere

E’ stato presentato questo pomeriggio da Massimo Falleti, padre della 22enne Marika, alla quale è morto in grembo il figlio che doveva nascere oggi, un esposto ai Carabinieri di Sanremo, sui fatti avvenuti.

Accompagnato dall’avvocato Andrea Rovere, ha spiegato ai militari del Capitano Paolo De Alescandris, gli ultimi giorni di gravidanza della figlia, proprio mentre alla stessa veniva indotto il parto per poter estrarre il corpicino di Aaron, sul quale verrà poi eseguita l’autopsia.

“La scadenza dei 9 mesi – ha detto Massimo Falleti - terminava il 28 dicembre ed il bambino era sano. I medici l’hanno rimandata al 2 gennaio, quando è stato fatto il tracciato e, anche in questo caso il bimbo era vivo. Ieri mia figlia mi ha detto di non sentire il bimbo in pancia ed abbiamo deciso di tornare in ospedale, dove il bambino era morto. Sono state fatte due ecografie ed il risultato era quello. Io ho fiducia nell’operato dei Carabinieri e dell’avvocato Rovere. Avevamo scelto già il nome del bimbo, Aaron mentre mia figlia in questo momento è in sala travaglio per l’induzione al parto. Noi eravamo già pronti a questo evento ed ora attendiamo delle risposte”.

L’avvocato Rovere ha confermato la presentazione dell’esposto e, pur non volendo assolutamente montare un ‘caso’, vuole che emergano le verità attorno alla vicenda: “Già da ieri – ha detto il legale della famiglia Falleti – i militari stanno conducendo degli accertamenti. Noi non vogliamo nient’altro che l’accertamento della verità, perchè ci risulta difficile capire come una ragazza sanissima di 22 anni e che ha condotto una gravidanza perfetta fino al 2 gennaio, improvvisamente, debba perdere il bambino in un modo inspiegabile. Siamo certi che verrà data una risposta ai nostri dubbi, che sono tanti. Noi non vogliamo montare nessun tipo di ‘caso’ ma vogliamo esclusivamente che venga accertata la verità perché è difficile dare una spiegazione”.

(Sotto tutte le notizie sul caso)

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore