/ CRONACA

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | venerdì 26 febbraio 2016, 10:58

Maxi controllo della Polizia ad Imperia: tutti i numeri dell'operazione di prevenzione voluta dal Questore

Questo un rapido bilancio: 300 le verifiche su autovetture, autoarticolati e motoveicoli, 47 i veicoli accuratamente ispezionati dagli agenti in servizio, 3 i veicoli sanzionati e 3 le carte di circolazione ritirate per mancanza della prescritta revisione.

La polizia di stato ha rafforzato i dispositivi di controllo del territorio nella città di Imperia. L’operazione si inserisce nel più ampio dispositivo, voluto dal Questore di Imperia, Leopoldo Laricchia, volto a rafforzare, sul territorio della provincia, la presenza di uomini e mezzi della polizia di stato.

Questo un rapido bilancio: 300 le verifiche su autovetture, autoarticolati e motoveicoli, 47 i veicoli accuratamente ispezionati dagli agenti in servizio, 3 i veicoli sanzionati e 3 le carte di circolazione ritirate per mancanza della prescritta revisione.

Sono stati impiegati nella attività straordinaria di controllo del territorio: 5 equipaggi della squadra volante, 2 della squadra mobile, 1 della polizia stradale, 3 equipaggi del reparto prevenzione crimine “Liguria”, una unità cinofila antidroga. Prezioso il contributo offerto dal personale della polizia municipale impiegato nella gestione del traffico, rallentato e deviato in ragione dei posti di blocco effettuati nel centro cittadino. Massiccia e visibile la presenza, per le strade del centro e della periferia, delle tradizionali pantere, affiancate da equipaggi del reparto prevenzione crimine “Liguria”, altamente specializzati nella attività di controllo del territorio.

Notevole la riduzione di richieste di intervento giunte al 113 che, nella intera giornata, sono state appena 21. I controlli hanno avuto quale obiettivo principale la prevenzione dei reati in generale, con particolare attenzione a quelli predatori. A conferma del positivo riscontro, si segnala una sola denuncia, per danneggiamento, sporta presso i preposti uffici della Questura.

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore