/ CRONACA

Affari & Annunci

qualificato con esperienza trentennale, cerca lavoro fisso o per extra in provincia di Imperia, disponibilità immediata. Prezzi modici.

Vendesi Autocarro IVECO 109-14 con gru. Anno 1990 - 53.000 Km. Collaudato Prezzo trattabile

VENDESI GENERATORE 18 KW DIESEL. 380V/220V

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | sabato 16 gennaio 2016, 14:02

Imperia: trovato in possesso di un documento falso, straniero arrestato dalla Squadra Volante

Alla richiesta delle sue generalità, il cittadino extracomunitario ha fornito una patente di guida spagnola e nessun altro documento attestante la regolarità della sua posizione sul territorio nazionale

Gli uomini della Squadra Volante della Questura di Imperia, coordinati dal Dirigente dell'U.P.G.S.P., Commissario Capo Raimondo Martorano, hanno tratto in arresto di E.F.M, cittadino marocchino di 22 anni, intercettato dagli Agenti della Polizia di Stato durante la attività di pattugliamento del centro di Oneglia. 

Il giovane, che alle ore 1:20 circa di questa notte, aveva già destato sospetto ai componenti degli equipaggi delle "Pantere", è stato fermato e sottoposto ad un più approfondito controllo. 

Alla richiesta delle sue generalità, il cittadino extracomunitario ha fornito una patente di guida spagnola e nessun altro documento attestante la regolarità della sua posizione sul territorio nazionale. 

A destare ulteriori sospetti agli Agenti in servizio, il dettaglio del documento consegnato dal giovane; lo stesso, infatti, riportava un numero seriale incompatibile con la tipologia del documento al seguito. 

Pertanto, al fine di definire compiutamente la posizione del fermato, le Volanti intervenute hanno condotto il sospetto in Questura. 

Negli Uffici di Piazza Duomo, da interrogazione approfondita alla Banca Dati, unitamente a personale della Polizia Scientifica, si è appurata la falsità del documento e la pendenza, a carico del cittadino extracomunitario, di numerosi precedenti penali (soprattutto in materia di stupefacenti). Lo straniero, inoltre, è risultato destinatario di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale per i Minori di Genova. 

L'abitazione del fermato, inoltre, è stata sottoposta a perquisizione dagli agenti della Questura: al termine della stessa sono stati rinvenuti, e debitamente sequestrati, un bilancino di precisione e seicento euro in contanti. 

L'uomo, pertanto, è stato tratto in arresto poiché responsabile del reato di possesso di documento falso, resistenza e minacce a p.u. nonché perché destinatario di ordine di carcerazione emesso dal Tribunale per i Minori di Genova.

In attesa dell'udienza di convalida, che si celebrerà il prossimo lunedì innanzi alla competente A.G., l'arrestato sarà trattenuto e vigilato nelle camere di sicurezza della Questura.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore