/ CRONACA

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | sabato 09 gennaio 2016, 11:08

Imperia: identificato il folle che lo scorso 18 dicembre minacciò con un fucile alcune persone nei pressi del Bennet e scappò con un'auto rubata

E' stata chiesta una misura cautelare eseguita in carcere, dal momento che lo stesso soggetto, la sera in cui sono avvenuti i fatti, è stato sorpreso ed arrestato sul Lungomare Vespucci mentre stava cercando di rubare un'auto, dopo aver raggiunto la zona a bordo di una bici, rubata anch'essa.

E' stato identificato dal nucleo investigativo dei Carabinieri il 21enne F.M. che lo scorso 18 dicembre ha minacciato con un fucile alcune persone davanti al Bennet di Imperia ed è scappato a bordo di un'auto rubata.

Nella fuga il pluripregiudicato ha tamponato e minacciato anche un signore fino a dirigersi verso Imperia, dove è stato raggiunto dalla pattuglia radio mobile dei Carabinieri che dopo aver intercettato l'auto nel traffico, ha intimato al criminale di scendere. Con una manovra azzardata quest'ultimo è scappato, rischiando di investire anche un Carabinieri, salvatosi solo per aver avuto la prontezza di gettarsi a terra.

Vista la gravità dei fatti, è stato così contattato il Nucleo Investigativo dei Carabinieri che ha attivato le ricerche del soggetto e della macchina rubata, riuscendo ad identificarlo e raccogliendo tutti gli elementi a suo carico, che dimostrassero i reati commessi: ricettazione di auto rubata, porto legale di fucile, guida senza patente, minacce gravi e resistenza a pubblico ufficiale.

Le ricerche hanno portato al ritrovamento della macchina rubata nei pressi di Oviesse a Oneglia, all'interno della quale è stato rinvenuto il fucile ad aria compressa, e all'identificazione dell'autore attraverso le foto segnaletiche dei pregiudicati.

E' stata, dunque, chiesta una misura cautelare eseguita in carcere, dal momento che lo stesso soggetto, la sera in cui sono avvenuti i fatti, è stato sorpreso ed arrestato sul Lungomare Vespucci mentre stava cercando di rubare un'auto, dopo aver raggiunto la zona a bordo di una bici, rubata anch'essa. 

Simona Della Croce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore