/ CRONACA

Spazio Annunci della tua città

Coldelite 3002 RTX, 12 pozzetti, attrezzature Officine bano, Frigoriferi ISA BT e TN da 700 lt, Montapanna Carpegiani...

fotografica Praktica MTL 5B modello molto vecchio con flash più obbiettivo supplementare e relativa borsa privato...

monolocale ristrutturato nuovo piano terra senza balcone 3 posti letto 350 m dal mare comodo su tutti i servizi 399...

SANREMO, SPLENDIDA VISTA MARE. PRIVATO VENDE MONOLOCALE ARREDATO AL 7° PIANO DI UN BEL COMPLESSO IN OTTIME CONDIZIONI....

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | martedì 01 marzo 2016, 22:35

Imperia: con 297 voti a favore i soci della coop Il Faggio approvano il piano di risanamento, ma resta forte il fronte del no

Una decisione prevista, che riprende quanto approvato lo scorso 11 gennaio, quando nella precedente assemblea fu approvato il piano cosiddetto “lacrime e sangue”, che prevede la ricapitalizzazione delle quote e la decurtazione del 3,87% degli stipendi.

Con 297 voti a favore, 123 contrari e 3 astenuti, l’assemblea dei soci della cooperativa Il Faggio ha approvato, pochi minuti fa l’avvio del piano di risanamento che comprende un’ulteriore decurtazione della restante tredicesima relativa all'anno 2015 dei soci lavoratori.

Una decisione prevista, che riprende quanto approvato lo scorso 11 gennaio, quando nella precedente assemblea fu approvato il piano cosiddetto “lacrime e sangue”, che prevede la ricapitalizzazione delle quote e la decurtazione del 3,87% degli stipendi.

Questo pomeriggio avevamo ascoltato i lavoratori del fronte del no, o, come preferiscono essere definiti, “i lavoratori democratici” coloro cioè che si sono opposti al piano approvato l’11 gennaio, e che si sono opposti nuovamente questa sera.

La nostra opinione non è cambiata, - commentano a Sanremo News - continua a non esserci chiarezza su dati certi e riscontrabili e di nuovo si è parlato della legge 142 dicendo che la cooperativa sarà composta solo dai soci che ricapitalizzano. Si nota comunque un cambiamento notevole della percentuale dei votanti rispetto all'assemblea tenutasi l'11 gennaio sempre nella stessa sede. Inoltre, ci appelliamo allo spirito sociale e allo scopo mutualistico della cooperativa, che ci chiediamo dove siano finiti”.  

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore