/ CRONACA

Spazio Annunci della tua città

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Coldelite 3002 RTX, 12 pozzetti, attrezzature Officine bano, Frigoriferi ISA BT e TN da 700 lt, Montapanna Carpegiani...

Affitto bilocale con 3 posti letto, con bellissima e panoramica vista mare, al p.t. di casa indipendente con grande...

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | mercoledì 20 gennaio 2016, 20:31

Imperia: attentato alla sala scommesse, restano in carcere i due gestori Michele Mucciolo e Alessio Alberigo

I legali avevano richiesto nell’udienza di questa mattina al GIP Massimiliano Raineri la detenzione ai domiciliari e contestuale revoca del fermo in carcere per i loro assistiti.

Gli avvocati Alessandro Mager, Erminio Annoni e Davide Carpano avevano richiesto nell’udienza di questa mattina al GIP Massimiliano Raineri la detenzione ai domiciliari e contestuale revoca del fermo in carcere per i loro assistiti Michele Mucciolo ed Alessio Alberigo, due dei tre titolari della sala scommesse Eurobet di Imperia, ritenuti responsabili dell’attentato dello scorso 2 novembre, in cui morirono due dei tre attentatori albanesi.

Di pochi minuti fa la notizia che il GIP ha respinto la richiesta dei legali, restano così in carcere i due gestori che stamane si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. Le accuse per i due sono: incendio doloso, detenzione di materiale esplosivo e morte come conseguenza di altri reati.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore