/ CRONACA

Spazio Annunci della tua città

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Nel comprensorio sciistico della Riserva Bianca, a due passi dalla Costa Azzurra, di 100 metri quadrati,...

Causa limiti circolazione centro città Milano per inquinamento, euro 3 fap, vendo perfetta C5 2.2, automatica, pelle,...

Scooter elettrico a 4 ruote Monrach Royale, per disabili e anziani. Possibile avere anche con copertura per la pioggia ...

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | mercoledì 20 gennaio 2016, 20:31

Imperia: attentato alla sala scommesse, restano in carcere i due gestori Michele Mucciolo e Alessio Alberigo

I legali avevano richiesto nell’udienza di questa mattina al GIP Massimiliano Raineri la detenzione ai domiciliari e contestuale revoca del fermo in carcere per i loro assistiti.

Gli avvocati Alessandro Mager, Erminio Annoni e Davide Carpano avevano richiesto nell’udienza di questa mattina al GIP Massimiliano Raineri la detenzione ai domiciliari e contestuale revoca del fermo in carcere per i loro assistiti Michele Mucciolo ed Alessio Alberigo, due dei tre titolari della sala scommesse Eurobet di Imperia, ritenuti responsabili dell’attentato dello scorso 2 novembre, in cui morirono due dei tre attentatori albanesi.

Di pochi minuti fa la notizia che il GIP ha respinto la richiesta dei legali, restano così in carcere i due gestori che stamane si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. Le accuse per i due sono: incendio doloso, detenzione di materiale esplosivo e morte come conseguenza di altri reati.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore