/ CRONACA

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | domenica 28 febbraio 2016, 08:21

'Golia' non si è fatto sentire in provincia di Imperia: attacchi a Pennellatore sui social ma ricordiamo che 'Chi non fa... non falla!'

Purtroppo, ogni tanto, c’è chi alza la voce a sproposito. Noi andiamo avanti per la nostra strada caro ‘Kiki’, perché sappiamo di essere nel giusto. Visto che (siamo certi anche di questo) tu sei nel giusto e soprattutto nell’onestà di quanto fai, ti consigliamo di andare avanti… come facciamo noi.

Achille Pennellatore

“Chi non fa… non falla”: basterebbe questo detto per rispondere a chi, in queste ore, sta denigrando i previsori del tempo per quanto ‘non accaduto’ ieri, giornata in cui si attendevano forti piogge anche sulla nostra provincia.

Purtroppo c’è stato qualcuno che si è scagliato contro Achille Pennellatore, sicuramente il più noto per le sue previsioni sempre puntuali, precise e azzeccate degli ultimi decenni. Achille nei giorni scorsi, in un suo post di Facebook aveva utilizzato un termine che solitamente lui non usa, ovvero ‘spaventosa’ riferendosi alla perturbazione previsti per questo weekend, sottolineando più volte che si trattava di previsioni da confermare. Ovviamente tutti i media hanno cominciato ad interessarsi al fenomeno previsto ed a mettere in pre allarme la cittadinanza. Già giovedì, però, lo stesso Achille aveva evidenziato come la perturbazione fosse meno pericolosa delle prime previsioni. Venerdì e ieri sono arrivate le conferme della Protezione Civile, che hanno parlato di codice ‘Arancio’ per la nostra provincia, elevandolo a ‘Rosso’ per l’entroterra di Savona.

Quanto accaduto ieri e stanotte lo abbiamo visto ed ora si sono scatenate le proteste. Ovviamente i più usati sono i social network, dove chiunque si ritiene (a torto) di poter ormai scrivere quello che vuole. Basta un cellulare, a volte un computer per scrivere contro tutto e contro tutti, è questa la moda del momento. E ieri è stata la volta di Achille Pennellatore. Il carattere di ‘Kiki’, questo il suo soprannome lo conosciamo e, ovviamente, le sue risposte non sono mancate. Achille è innanzi tutto una persona buona, ma anche un gran lavoratore ed anche un appassionato della meteorologia. Uno che ha sbagliato davvero poco in questo settore e non ci sembra proprio giusto che venga trattato in questo modo. Lui, ovviamente, si è difeso e lo ha detto chiaramente, proprio dal suo profilo pubblico di Facebook: “Martedì sera, ovvero cinque giorni fa, notando dalle ultime proiezioni meteo europee (ECMWF) una situazione davvero preoccupante per questi sabato e domenica, me ne sono uscito qui su Facebook con un termine, un aggettivo molto pesante, ‘perturbazione spaventosa’. Riservandomi però di mettere bene a fuoco questa previsione a cinque giorni nei miei bollettini futuri. Insomma, confermare o smentire questa mia funesta previsione nel caso di modifica delle carte meteo. E così è stato, per fortuna, in senso positivo. Solo che questo termine ‘spaventosa’ è stato sfruttato come un ritornello dagli amici giornalisti e da molti anche nei giorni successivi, quando le carte meteo non davano più la stessa situazione prevista del martedì. In poche parole, questo aggettivo ha colpito più la pancia che non il cervello di molti, di troppi, e ancora oggi, in un gruppo di Sanremo ne ho lette di cotte e di crude nei miei confronti per questo aggettivo risalente a martedì scorso. Evidentemente i bollettini più rassicuranti dopo quelli di martedì non sono serviti a nulla, come non li avessi fatti; solo perché non erano più con quell’aggettivo così appetitoso, eclatante come ‘spaventosa’. Lezione per me: da ora in poi userò con parsimonia eventuali aggettivi, state tranquilli, però se un domani noterò un’altra situazione simile prevista a cinque giorni, non esiterò a ricorrere a un sinonimo, riservandomi sempre di modificare per i cervelli intelligenti l’eventuale previsione ‘catastrofica’. Ricordo che il servizio meteo di Portosole è privato, non pagato da ‘Pantalone’, ed è gratuito per chi ne vuole usufruire, E’ pagato soltanto dai proprietari di barche che stazionano a Portosole. E solo loro, insieme ai miei datori di lavoro, hanno il diritto-dovere di dire qualcosa!”

Parole chiare e corrette di Achille che, nonostante la rabbia (ne siamo certi) per quanto ha visto scritto contro di lui, ha risposto con precisione e correttezza a chi gli ha inveito contro. E, comunque, lo stesso Pennellatore, ieri sera aveva dato una spiegazione sull’assenza delle forti piogge previsti: “Per me è ancora codice ‘Giallo’ – ha detto nel tardo pomeriggio di ieri, in ragione del vento di Grecale, da Nord-Est che rallenta e parzializza la pioggia su Imperiese e Nizzardo. È un Fhön che discende dalle Alpi Liguri/Marittime e secca la massa d'aria". Comunque, c’è da evidenziare come la perturbazione sia realmente transitata dalle nostre parti, visto che la neve non è mancata dal basso Piemonte e da Monesi, come testimoniano le foto sotto dalle varie località sciistiche. Da parte nostra a ‘Kiki’ possiamo solo dire grazie per quanto fa e gli consigliamo di andare avanti. Noi stessi, il nostro giornale in particolare, è stato spesso preso di mira allo stesso modo. E’ il prezzo da pagare per chi, giorno dopo giorno, lavora ore ed ore per informare la collettività. Purtroppo, ogni tanto, c’è chi alza la voce a sproposito. Noi andiamo avanti per la nostra strada caro ‘Kiki’, perché sappiamo di essere nel giusto. Visto che (siamo certi anche di questo) tu sei nel giusto e soprattutto nell’onestà di quanto fai, ti consigliamo di andare avanti… come facciamo noi.

Per chiudere una cosa importante: ai delatori ricordiamo che la perturbazione è ancora sulle nostre teste e per oggi potrebbero arrivare piogge anche di forte intensità. Magari preparate mouse e telefonini per chiedere scusa!

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore