/ CRONACA

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | martedì 01 marzo 2016, 16:15

Chiusanico: incidente mortale di questa mattina, la verità sulla dinamica dalle telecamere presenti nella zona

Secondo i rilievi effettuati dalla Polizia Stradale, la Panda stava svoltando verso il distributore girando a sinistra, in una zona dove è presente la doppia striscia continua. Sempre secondo la Stradale la velocità della moto era particolarmente sostenuta ed il giovane non è riuscito a frenare in tempo, sbattendo violentemente, prima contro l’auto e poi contro il muretto che funge da guard-rail.

Saranno le telecamere a circuito chiuso presenti nella zona, in particolare quelli del distributore Erg, a confermare la dinamica dell’incidente che, questa mattina poco dopo le 12, ha provocato il decesso di Igor Giancarlini, 24enne residente a Lucinasco, che stava viaggiando a bordo della propria moto (una MV Augusta Brutale 800 cc di cilindrata) in direzione monte, così come la Fiat Panda gialla, condotta da una donna di 57 anni, A.A. residente a Chiusavecchia. L’incidente si è consumato sulla Statale 28 del Colle di Nava all’altezza di Chiusanico, nei pressi del distributore Erg.

Secondo i rilievi effettuati dalla Polizia Stradale, la Panda stava svoltando verso il distributore girando a sinistra, in una zona dove è presente la doppia striscia continua. Sempre secondo la Stradale la velocità della moto era particolarmente sostenuta ed il giovane non è riuscito a frenare in tempo, sbattendo violentemente, prima contro l’auto e poi contro il muretto che funge da guard-rail.

Sul posto è intervenuto il personale medico del 118, ad un’ambulanza della Croce Rossa di Imperia ed i Vigili del Fuoco. Vista la gravità delle condizioni del 24enne era anche stato chiesto l’intervento dell’elicottero dei pompieri da Genova che, purtroppo, è rientrato poco dopo l’atterraggio senza poter caricare il giovane che non ce l'ha fatta. Sembra che il trauma più importante sia occorso alla gamba del 24enne, ma le complicazioni che sono seguite, hanno portato in pochi minuti il ragazzo al decessso. Igor Giancarlini lavorava alla Agnesi, in portineria, ed avrebbe dovuto iniziare il turno alle 14.

Alla 57enne è stata ritirata la patente per la manovra non consentita. E’ stata sottoposta all’esame dell’alcoltest, al quale è risultata totalmente negativa. Verrà indagata per omicidio colposo, in stato di libertà. La Procura di Imperia ha aperto un fascicolo. A occuparsene il magistrato di turno Maria Grazia Pradella.

Carlo Alessi e Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore