/ ATTUALITÀ

Affari & Annunci

qualificato con esperienza trentennale, cerca lavoro fisso o per extra in provincia di Imperia, disponibilità immediata. Prezzi modici.

Vendesi Autocarro IVECO 109-14 con gru. Anno 1990 - 53.000 Km. Collaudato Prezzo trattabile

VENDESI GENERATORE 18 KW DIESEL. 380V/220V

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | giovedì 10 marzo 2016, 14:37

Ventimiglia: rinnovo del cda della fondazione Chiappori, resoconto degli ultimi 5 anni

il nuovo Presidente è il dott. Claudio Berlengiero, consigliera Francesca Biancheri Chiappori e resta invariato il ruolo per don Luca Salomone.

La fondazione Chiappori ha più di 100 anni, sono presenti 65 ospiti dei quali 25 convenzionati con l’ASL e conta circa 50 impiegati tra oss, addetti pulizie, infermieri, fisioterapisti, animatori e amministratori. Continua anche la presenza delle suore della congregazione di Santa Marta e delle associazioni di volontari tra Avo, Sorrisi in pillole, gli Alpini e altri.

Tre giorni fa c’è stato il rinnovo del Consiglio di Amministrazione, il nuovo Presidente è il dott. Claudio Berlengiero, consigliera Francesca Biancheri Chiappori e resta invariato il ruolo per don Luca Salomone.

In questi anni – ha descritto il Direttore Sanitario della struttura dott. Dhia Al Kaffafè migliorato il rapporto con gli ospiti incrementando le attività di assistenza con una maggior presenza degli infermieri e del personale. Per ciò che attiene la cucina una costante ricerca di miglioramento dei pasti. Anche sull’igiene e la pulizia c’è stato in questi anni un potenziamento con un più efficiente metodo di svolgimento delle specifiche mansioni. In tutto questo tempo nessun reclamo o contenzioso con i parenti degli ospiti che a cadenza trimestrale hanno potuto partecipare ad incontri di condivisione e di aggiornamento”.

 “Nel 2011 assunta la presidenza – ha spiegato il Presidente uscente Nello Genovese - la situazione si presentava critica sui terreni della sicurezza, igiene, assistenza e di gestione-organizzazione del personale. Da subito si sono introdotte migliorie per adeguare la residenza sanitaria, da un lato con investimenti sul materiale in utilizzo e con l’acquisto di nuovo mobilio e dall'altro riqualificando tutto il personale da osa ad operatore socio sanitario come richiesto dalla normativa regionale. Ho messo da parte mia una dedizione e un impegno quotidiani e costanti”.

Con l’introduzione della nuova modulistica - ha continuato Genovese – l’organizzazione dei vari reparti è stata valutata in modo eccellente dalla commissione ARS svolta recentemente. Dal 2013, ottemperando alle indicazioni dell'ars Liguria, abbiamo iniziato i lavori, che si attendevano dal 2001, di adeguamento in materia di prevenzione incendi e sicurezza: scala di sicurezza, ascensore monta lettighe antincendio in grado di funzionare anche in situazione di emergenza, istituzione di un luogo sicuro ad ogni piano definito zona di calma, rilevatori di fumo, porte rei, centralina di gestione emergenze, amplio cortile per accesso autoambulanze e mezzi dei vigili del fuoco”. Lavori per una spersa complessiva di circa 1500000 euro che sono stati effettuati dalla ditta Lanteri Olimpio e con la dirigenza del progettista ing. Giordano iniziati nel luglio 2013 e terminati alla fine del 2015.

Il consiglio di Amministrazione uscente ha svolto un lavoro encomiabile. Un sentito grazie per l’ottimo impegno sociale e amministrativo” ha voluto esprimere i personali ringraziamenti l’ex Sindaco Gaetano Scullino che nella costituzione dell'ex cda aveva provveduto alla nomina pubblica.

Lorenzo Ballestra

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore