/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | lunedì 14 marzo 2016, 16:03

Ventimiglia: progetto Erasmus+, precisazioni dall'assessorato delle Politiche Giovanili "La possibilità è ancora aperta"

"Questo non toglie che il centro giovane di Ventimiglia, qualora abbia le richieste di ragazzi e ragazze over 18 anni e la volontà di attivare il seminario, di far pervenire le domande di ammissione dei ragazzi alla mail progettieuropei@arsel.liguria.it. Finora non è arrivata nessuna domanda dall’imperiese ma la possibilità è ancora aperta".

"Questo non toglie che il centro giovane di Ventimiglia, qualora abbia le richieste di ragazzi e ragazze over 18 anni e la volontà di attivare il seminario, di far pervenire le domande di ammissione dei ragazzi alla mail progettieuropei@arsel.liguria.it. Finora non è arrivata nessuna domanda dall’imperiese ma la possibilità è ancora aperta".

Un cambio di programma della Regione avrebbe privato la città di Ventimiglia ed una sessantina di studenti locali dell’accesso al ‘Progetto Erasmus + Liberi di apprendere’, inserito nell’ambito del Programma Gioventù in azione (scaricabile QUI). In merito all'argomento è intervenuta Arsel per conto dell’assessorato delle Politiche Giovanili, fornendo alcune precisazioni. 

"Arsel, per conto dell’assessorato delle Politiche Giovanili, ha seguito un solo progetto dal titolo “L’Europa è Giovane”. Si tratta di una serie di seminari da tenersi presso i centri di aggregazione giovanile (uno per ogni provincia) per orientare i ragazzi dai 18 ai 29 anni, preferibilmente non occupati, sulla progettazione europea, in particolare quella legata al programma “Erasmus Plus” rivolto ai giovani e finanziato dall’Unione Europea. Non c’è stata né da parte di Arsel né da parte degli uffici competenti della Regione nessuna esclusione del centro giovani di Ventimiglia, solo la precisazione (nell’ambito della riunione di coordinamento delle Politiche Giovanili e con successivi contatti telefonici) dell’impossibilità di coinvolgere le scuole in questo progetto mirato invece a chi ha già terminato il percorso di studi".

"Ammettere il coinvolgimento degli studenti delle superiori, come Ventimiglia aveva espresso di voler fare, avrebbe significato dovere permettere a tutti i centri di aggregazione tale possibilità, contraria alla filosofia del progetto, stante anche l’esigua disponibilità di risorse. Questo non toglie che il centro giovane di Ventimiglia, qualora abbia le richieste di ragazzi e ragazze over 18 anni e la volontà di attivare il seminario, di far pervenire le domande di ammissione dei ragazzi alla mail progettieuropei@arsel.liguria.it. Finora non è arrivata nessuna domanda dall’imperiese ma la possibilità è ancora aperta".

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore