/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | giovedì 10 marzo 2016, 16:27

Ventimiglia: Il gestore "Pallamano, se la società non rispetterà gli accordi è prevista la sospensione immediata"

Manuela Pievi: "Rassicuro tutti i ragazzi che in ogni caso potranno sicuramente terminare i campionati nell'altra struttura senza alcun rischio di multe".

Interviene il gestore dell'impianto, dove si allena e gioca la Pallamano Ventimiglia, chiarendo alcuni aspetti della vicenda. 

"La tariffa oraria - dice Manuela Pievi - è di 12,29  euro più iva. Quest’anno la pallamano ha richiesto e utilizzato 20 ore in più rispetto alla scorsa stagione, 76 ore mensili e tutto ciò è dimostrabile da documenti e fatture. La pallamano non è mai stata puntuale nei pagamenti ed ha avuto sempre richiami relativi all’utilizzo delle strutture, tutto documentabile. La pallamano, ad oggi ha pagato le strutture fino a novembre 2015 e si è impegnata entro questo venerdì a garantire i pagamenti. A gennaio la Pallamano Ventimiglia aveva versato mille euro per la stagione in corso, dimostrabile da fattura".

"Pertanto - prosegue Manuela Pievi - invito i dirigenti a essere più cauti nelle dichiarazioni, a rispettare tutte le associazioni del territorio che fanno attività sportive con consapevolezza in palazzetti comunali e non, e a informarsi meglio sulle competenze del Coni, degli enti Federali, Territoriali e Statali, ma in particolar modo sulle tariffe e i rigorosi regolamenti emessi dai Comuni per l’utilizzo di impianti sportivi da  Milano a Reggio Calabria, potrebbero sorprendersi di quanto in  più può costare fare attività e ricevere servizi altrove".

"Sicuramente - termina il gestore - se la società non rispetterà ancora una volta gli accordi verrà sospesa con effetto immediato dall’utilizzo delle strutture, ma rassicuro tutti i ragazzi in quanto come obbligatoriamente previsto dalla federazione di pallamano le società indicano un’altra struttura in caso di impossibilità di utilizzo di quella abituale e quindi potrete sicuramente terminare i campionati nell’altra struttura indicata dal vostro direttivo senza alcun rischio di multe e sospensioni".

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore