/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | mercoledì 13 gennaio 2016, 20:36

Ventimiglia: il compostaggio al centro dell’incontro avvenuto questa sera tra Amministrazione e Comitati di Quartiere

Il Comune ha acquistato 300 compostiere che possono essere richieste in comodato gratuito, chi ne farà uso otterrà in concomitanza anche uno sconto sulla tassa del 10%.

Si è svolto stasera un incontro tra l’Amministrazione e alcuni rappresentanti dei comitati di quartiere delle frazioni della città di confine, l’obiettivo è stato quello di promuovere, nell’ottica di una maggior sensibilizzazione della cittadinanza verso i problemi ambientali, la buona pratica dell’autocompostaggio del rifiuto organico prodotto all’interno del proprio nucleo familiare.

Una scelta per sensibilizzare i comitati di quartiere – ha esordito il Sindaco Enrico Ioculano – al fine poi di implementare la diffusione di questo strumento che ha un duplice vantaggio. Infatti la compostiera genera una riduzione della tariffa per chi lo possiede e in secondo luogo aiuta in modo più generico lo smaltimento a livello cittadino. Noi dobbiamo metterci nell’ottica di raggiungere il 45% di differenziata in base alle nuove normative ed è su questo che stiamo lavorando”.

Con la Docks quest’estate abbiamo già gettato le basi del progetto con la raccolta ‘porta a porta’ nell’area del mercato e per i locali e gli stabilimenti lungo la passeggiata a mare, un banco di prova che ha dato ottimi risultati e per questo lo estenderemo alla frazione di Roverino, alla caserma Gallardi e alla zona della marina. Dovremo puntare ad uno sforzo comune anche grazie a questi strumenti che sono molto utili e non comportano alcun tipo di disagio” ha concluso Ioculano.

La consigliera Patrizia Acquista si è resa disponibile per coordinare questa linea di confronto con i diversi comitati: “Sono a completa disposizione per ulteriori incontri, per valutare di volta in volta le diverse segnalazioni. Su questo tema è fondamentale la sinergia tra cittadini e Amministrazione perché ci potranno essere dei vantaggi per tutti”.

Ci sono due aspetti che possiamo curare – ha aggiunto Francesco Cutrera, responsabile dell’ufficio igiene – quello per la qualità della vita e quello economico. Questa è un’occasione per ridurre il costo del servizio di raccolta rifiuti infatti voglio ricordare che ogni tonnellata di spazzatura ci costa 160 euro. I risultati dei mesi di prova del progetto quest’estate non ha dato solo ottimi riscontri in termini di dati ma anche a livello di vivibilità, rispetto agli anni precedenti le lamentele sono state fortemente limitate questo proprio per un miglioramento delle condizioni”.

In seguito alcune prime problematiche inerenti i rifiuti sono state affrontate con i presenti, delegati e Presidenti delle frazioni di Varase, Latte, Roverino, Torri, Calvo e di zona San Secondo. Il Comune ha acquistato circa altre 300 compostiere che possono essere richieste in comodato gratuito al Comune tramite la compilazione di un modulo. Prerogativa necessaria è il possesso di un giardino/orto di almeno 20mq. Chi ne farà uso otterrà in concomitanza anche uno sconto sulla tassa del 10%, un 5% in più rispetto all’anno scorso.

Lorenzo Ballestra

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore