/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | venerdì 19 febbraio 2016, 17:17

Ventimiglia: alla sede dell’AIGA sopralluogo dei consiglieri comunali di maggioranza e opposizione

Un po’ controversa appare la situazione intorno alle fatture sul pagamento degli smaltimenti dei fanghi che erano state richieste dai consiglieri Iachino e Malivindi già a dicembre scorso.

Questo pomeriggio per circa un’ora alcuni consiglieri comunali con il Presidente del Consiglio Domenico De Leo e l’assessore Gabriele Campagna hanno svolto un sopralluogo per verificare la situazione attuale della società partecipata che negli ultimi mesi ha fatto spesso discutere. Tra I consiglieri, Vincenzo Vitetta e Eugenia Pastor per la maggioranza e per l’opposizione Giovanni Ballestra, Silvia Malivindi, Carlo Iachino e Daniele Ventura.

I responsabili dell’azienda hanno spiegato che sono attualmente in corso lavori di manutenzione ma che tutto rientra nella norma soprattutto rispetto alle lamentele emerse nei giorni scorsi. Si sta procedendo allo svuotamento per eliminare i fanghi e a cambiare alcune componenti dell’impianto ed è per questo che c’è stata la deviazione in mare. Le chiazze avvistate dunque sono da ricondurre ad altri fattori come lo scarico dei motori dei natanti.

Bisogna fare manutenzione alle pompe di smaltimento – ha avvisato Malivindi – perché dalle pompe escono liquami di ogni tipo e spesso non funzionano. I risultati si sono visti al Resentello nemmeno dieci giorni fa”. Il consigliere Ballestra invece ha aggiunto: “Qui si va al risparmio perché lo svuotamento che si sta attuando ora e che andrebbe svolto ogni anno, l’anno scorso non è stato fatto”.

Un po’ controversa appare la situazione intorno alle fatture sul pagamento degli smaltimenti dei fanghi che erano state richieste dai consiglieri Iachino e Malivindi già a dicembre ma che ad oggi ancora non sono pervenute: “C’è stato detto che noi in qualità di consiglieri non potevamo chiederle ma qui si tratta di una partecipata e noi abbiamo tutto il diritto di accedere agli atti” ha sottolineato Iachino. Contattato l’amministratore delegato sembra che a breve la situazione in questione possa essere risolta.

Lorenzo Ballestra

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore