/ ATTUALITÀ

Affari & Annunci

qualificato con esperienza trentennale, cerca lavoro fisso o per extra in provincia di Imperia, disponibilità immediata. Prezzi modici.

Vendesi Autocarro IVECO 109-14 con gru. Anno 1990 - 53.000 Km. Collaudato Prezzo trattabile

VENDESI GENERATORE 18 KW DIESEL. 380V/220V

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | sabato 09 gennaio 2016, 07:21

Tradizioni in cucina con Sergio: sfoglia di patate tipica della Valle Argentina, la ricetta originale

vi proponiamo oggi un piatto semplice e veloce, di quelli che le nonne delle nostre nonne, preparavano, utilizzando i prodotti che avevano a disposizione e che, per l’epoca, erano considerati un lusso.

Passati i banchetti e i pranzi “nuziali”  tipici delle feste natalizie, torniamo a proporvi alcune ricette della tradizione made in Imperia. Sergio Lanteri, Presidente dell’Accademia dello Stoccafisso, come sempre ci accompagna in questo viaggio gastronomico, alla scoperta sia del gusto, che della storia della nostra cucina.

Le ricette liguri sono sempre state considerate appartenenti ad una “cucina povera”, ma allo stesso tempo sana. In questa ottica, vi proponiamo oggi un piatto semplice e veloce, di quelli che le nonne delle nostre nonne, preparavano, utilizzando i prodotti che avevano a disposizione e che, per l’epoca, erano considerati un lusso.

Oggi si mangia: sfoglia di patate, ricetta tipica della Valle Argentina, costituita da uno speciale  purè racchiuso in due strati di pasta sfoglia. Successivamente la ricetta è stata modificata, ma oggi Sergio vi propone quella originale.

Ingredienti:
due sfoglie di quelle già pronte (se volete), oppure impastare 800 g di farina
1kg di patate
2h di panna
2h di stracchino
2h di parmigiano
maggiorana
pepe
noce moscata
una spolverata di erba cipollina

Procedimento: far bollire le patate con la buccia, quindi pelarle e farne un purè. Nel frattempo stendere in una teglia la carta da forno e tirare bene la  prima sfoglia, aiutandosi con un po’ di farina, quindi sistemarla come base. In una terrina, unire al purè tutti gli altri ingredienti, uno alla volta, mescolando il tutto e aggiungendo un filo di olio extra vergine di oliva. Preparare la seconda sfoglia, tirarla come la prima e quindi coprire con questa il composto. Informare per 35/40 minuti a 180 gradi. Servire ben calda.

“Importanti per questa ricetta, sono le erbe aromatiche,  da usare in quantità minima, ma sufficiente per dare un tocco speciale al piatto. Molte sono piante  si trovano nella Valle. La prossima settimana prepareremo invece gnocchi di stoccafisso con un sugo particolare ” spiega Sergio.

Stefania Orengo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore