/ ATTUALITÀ

Spazio Annunci della tua città

Coldelite 3002 RTX, 12 pozzetti, attrezzature Officine bano, Frigoriferi ISA BT e TN da 700 lt, Montapanna Carpegiani...

fotografica Praktica MTL 5B modello molto vecchio con flash più obbiettivo supplementare e relativa borsa privato...

monolocale ristrutturato nuovo piano terra senza balcone 3 posti letto 350 m dal mare comodo su tutti i servizi 399...

Abito da sposa tessuto originale ARMANI, modello ARMANI, realizzato da Vogue Sposa di Luciana De Stefano. Tessuto seta...

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | sabato 13 febbraio 2016, 18:05

Taggia: stop a furgari o cascate autorizzate questa sera, ufficialmente si potranno accendere solo i falò

Da tempo la macchina organizzativa procede nell’ottica di trovare un punto di incontro tra le esigenze dei rioni tabiesi con quelle di rispetto della sicurezza della Prefettura e della Questura.

Stasera ci sarà la finale del Festival di Sanremo ma non per tutti, infatti in molti aspettano questa giornata per i festeggiamenti di San Benedetto a Taggia. Quest’anno niente furgari o cascate autorizzate. Da tempo la macchina organizzativa procede nell’ottica di trovare un punto di incontro tra le esigenze dei rioni tabiesi con quelle di rispetto della sicurezza della Prefettura e della Questura. Alla fine l’ok è arrivato ma esclusivamente per le grandi pire di fuoco che sono state abilmente preparate secondo tradizione e che saranno accese alle 21.

Le tradizioni sono dure a morire e per San Benedetto a Taggia lo sanno bene. I furgari sono un elemento folcloristico ma che si potrebbe dire che fa parte del dna di alcune delle storiche famiglie di questo borgo. Le ricette per la preparazione sono un segreto che viene passato di padre in figlio e che viene portato avanti con orgoglio e forza. Quest’anno mancano le autorizzazioni ufficiali ma è inverosimile credere che non ci sarà nessun furgaro. Le sorprese non finiscono mai sopratutto nella controversa notte di San Benedetto.   

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore