/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | mercoledì 27 gennaio 2016, 15:55

Taggia: l'Associazione Genitori si presenta in Comune, tavolo di confronto con il sindaco sui problemi alla Scuola Soleri

Sul tavolo del confronti questi argomenti: Rivedere i turni della mensa, una copertura che colleghi la scuola alla mensa, una convenzione economicamente meno onerosa e conoscere i tempi di avvio dei lavori di messa in sicurezza della scuola Soleri.

Questa mattina in Comune a Taggia c’è stato il primo incontro ufficiale tra l’Associazione Genitori ed il sindaco Vincenzo Genduso per parlare della Scuola Primaria G.B. Soleri. Infatti, quella odierna è la prima uscita ufficiale del rinnovato Comitato Straordinario dei Genitori, nato in seguito alle vicende legate alla staticità dell’edificio scolastico ed oggi confluito nell’A.Ge. 

Si tratta di un importante sviluppo per quanto riguarda la scuola Soleri, al centro di un lungo dibattito che ha visto anteposti a più riprese i genitori ed il comune, i primi con dubbi e perplessità sulla sicurezza dell’edificio dove vanno i figli e gli amministratori che hanno cercato di fornire le risposte chieste dalla popolazione. L’intero edificio scolastico l’anno scorso è stato sondato in maniera minuziosa dall’ing. Stefano Podestà, per valutare se potessero esserci rischi concreti per quanto riguarda la stabilità. Nella relazione finale era stato confermato che non c’erano rischi da un punto di vista statico ma che c’erano alcune criticità per l’aspetto sismico.

Per rappresentare i genitori oggi erano presenti, Debora Murante, rappresentante provinciale dell’associazione ed il referente locale Gianfranco Bianco. Insieme a loro c'erano alcune madri, che hanno aderito a questa realtà. 

L'intervista a Debora Murante

“Dopo varie problematiche siamo intervenuti ed abbiamo aperto un tavolo di lavoro e da lì è nata una bella collaborazione. - afferma Debora Murante - Il Comitato ha valutato che forse non aveva abbastanza forza per risolvere alcuni problemi sociali e da oggi hanno deciso di entrare a far parte di questa grande famiglia. Noi siamo molto felici perché è un gruppo di persone, prima dei essere genitori, molto attivo. Adesso cominceremo un tavolo di lavoro con l’amministrazione per trovare soluzioni, per proporre alcuni progetti interessanti per le scuole ma non solo e per collaborare con la città intera”. 

“E’ stato un passaggio dovuto per ufficializzare la nostra presa di coscienza su quello che è lo stato sociale attuale. - conferma Gianfranco Bianco - Come comitato abbiamo cercato di evidenziare alcune problematiche inerenti e concrete e l’amministrazione ha ottenuto da noi un supporto per le problematiche a livello di antisismica, antincendio e sicurezza nelle scuole. Abbiamo pensato di associarci all’A.Ge perchè pensiamo che la nostra campagna possa essere d’esempio per altri genitori che si trovano a dover affrontare le stesse problematiche che abbiamo avuto noi in materia di sicurezza nelle scuole”

Quest’oggi sul tavolo c’erano alcune problematiche note, legate ai lavori ed altre nuove. I genitori hanno chiesto al primo cittadino di poter conoscere quali saranno i tempi d’inizio del primo lotto di lavori che interesserà la scuola Soleri per quanto concerne gli adeguamenti ‘suggeriti’ dall’ing.Podestà. Inoltre, i genitori hanno fatto presente al sindaco che c’era un problema per quanto riguarda i turni mensa, tre al momento, che portano i bambini a mangiare troppo velocemente. Infine è stato chiesto all’amministrazione la possibilità di avere un pulmino per le gite scolastiche.

L'intervista a Gianfranco Bianco 

 “Siamo molto soddisfatti per i toni con i quali sono state affrontate le problematiche della scuola Soleri. - sottolinea Gianfranco Bianco al termine dell’incontro con il sindaco - Sono migliorie che si possono apportare sullo stato attuale dei servizi destinati alla scuola in particolare la mensa. Si sta cercando con l’amministrazione di portare il numero di turni mensa da tre a due per garantire un servizio ottimale. Si è parlato di un’eventuale copertura per attraversare dalla scuola alla mensa per i giorni di pioggia e si è parlato di trasporto per le gite e attività didattiche della scuola. C’è stata consapevolezza e presa di coscienza delle problematiche e piena disponibilità dell’amministrazione a risolvere nei tempi più brevi possibili le incongruenze verificatesi. Noi, come genitori, abbiamo dato disponibilità a costruire un tessuto di comunicazione per raffrontarci in qualsiasi momento con l’amministrazione sui problemi reali, quotidiani che si affrontano quando si parla di scuola”. 

L'intervista al sindaco Vincenzo Genduso

Positivo anche il sindaco Vincenzo Genduso: “E’ stato un incontro cordiale dove ho potuto conoscere la presidente dell’A.Ge. di Imperia e ho preso atto che i genitori che fanno parte del comitato hanno in gran parte aderito a questa associazione E’ stata una prima presentazione ufficiale di questa associazione con l’amministrazione. Sono stati affrontati alcuni temi che riguardano la scuola Soleri, come la criticità dei turni mensa che dobbiamo vedere di risolvere e migliorare perché i tempi dei turni sono piuttosto stretti ed i bimbi più piccoli fanno fatica a completare tranquillamente il pasto. Su questo c’era già un canale di comunicazione con la dirigente scolastica".

"E’ stato affrontato anche il tema del trasporto scolastico. Il comune di Taggia da tempo sta cercando di attivare uno scuolabus ma non è possibile perché le condizioni economiche non ce lo permettono.
- aggiunge il primo cittadino -Ad oggi siamo riusciti a garantire solo il trasporto disabili. Per quanto riguarda i costi delle gite didattiche, mi sono impegnato ad attivare un confronto con Rt per trovare una convenzione con comuni e scuole per dei prezzi facilitati ed aiutare le famiglie. Abbiamo parlato anche dei lavori di sicurezza della scuola Soleri, al momento la Centrale Unica di Committenza di Imperia ha tutto il materiale per attivare la gara che è stata attivata. Adesso ci sono i tempi tecnici di affidamento e valutazione e nel giro di due mesi si possa arrivare all’affidamento ed all’avvio dei lavori”.

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore